Lily James teme che non esista più la privacy

0

Lily James è preoccupata che l’ascesa dei social media significhi che “non esiste più la privacy”.

L’attrice britannica si trasforma in Pamela Anderson per la prossima miniserie di Hulu Pam & Tommy, con lo show che approfondisce il matrimonio dell’attrice di Baywatch e del batterista dei Motley Crue Tommy Lee, così come l’uscita del loro famigerato sex tape non autorizzato.

Discutendo il progetto in un’intervista per la rivista Porter, Lily ha spiegato che l’argomento è importante, in quanto non solo esplora l’impatto del primo sex tape delle celebrità, ma la violazione della privacy che l’ex coppia ha vissuto.

“Ha provocato una cultura di Internet e delle celebrità che, ora, credo sia fuori controllo. Non esiste più una cosa come la privacy”, ha riflettuto. “(Invece di rubare le videocassette) le stiamo distribuendo, condividendo costantemente le nostre vite – con un pubblico che non si preoccupa veramente di te. E diamo via le informazioni alle corporazioni che le usano per il profitto. Conosco un tempo prima che questo accadesse, ma ci sono giovani ragazze che non ne hanno idea. Questo è stato un momento scatenante che involontariamente ha innescato un nuovo tempo… Spero che molte cose siano cambiate. Ma a volte non sembra che sia cambiato abbastanza”

.

Altrove nella conversazione, Lily ha notato che ha molto rispetto per Pamela, specialmente per come ha affrontato il suo status di celebrità negli anni ’90.

“La vergogna era così estrema. Sfortunatamente, è ancora così, non credi? Le donne sono tenute a standard molto più alti e attaccate in modi che sembrano così viziosi. Pamela aveva tanta arguzia e grazia nel modo in cui si è tenuta. Ammiro quella forza”, ha aggiunto la 32enne.

Pam & Tommy, con Sebastian Stan nel ruolo di Tommy, inizierà lo streaming il 2 febbraio.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.