Kate Winslet si è sentita “responsabile” del sequel di Avatar

0

Kate Winslet era “grande e responsabile” sul set di “Avatar: The Way of Water”.

L’attrice 47enne si riunisce con il regista James Cameron nel suo tanto atteso sequel – in cui interpreta la matriarca di Metkayina Ronal – e sebbene il regista xxenne abbia riconosciuto che la star vincitrice dell’Oscar è stata “traumatizzata” dal loro rapporto di lavoro in “Titanic”, questa volta non ha avuto paura di dire la sua.

James ha detto alla rivista Radio Times: “Penso che ‘Kate’ sia uscita da ‘Titanic’ un po’ traumatizzata dalla portata della produzione e dalla sua responsabilità al suo interno.

“Entrambi siamo stati ansiosi nel tempo di lavorare di nuovo insieme, per vedere di cosa parla l’altro a questo punto della nostra vita e carriera.

“È molto grande e responsabile sul set. Giureresti che stava producendo il film.

Mentre Kate in precedenza aveva ammesso di essere “sinceramente spaventata” da James mentre girava “Titanic”, ha detto all’inizio di quest’anno di aver scoperto che il regista è diventato “più calmo” nel corso degli anni, cosa con cui è d’accordo.

Ha detto: “Sono decisamente molto più tranquillo ora.

“Ciò non significa che non ho una brutta giornata di tanto in tanto, ma so che devo tenerlo a freno adesso.

“Alcune persone lo imparano in modo innato, ho dovuto impararlo.”

Nel frattempo, James ha spiegato che il sequel si concentra sull’emozione e sul personaggio con una trama che dovrebbe colpire gli spettatori.

Ha detto: “Sono sposato da 22 anni. Ho cinque figli, tre dei quali adulti.

“In questo film, Jake [Sam Worthington’s character] è preso tra salvare il pianeta o la sua famiglia

“E dobbiamo tutti prendere quelle decisioni?

“Voterò per la persona che ha maggiori probabilità di mantenere un posto di lavoro o per quella che ferma il cambiamento climatico?”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.