Matt Damon cerca sempre di essere nei film di Steve Soderbergh

0

Matt Damon ha ammesso che cerca di ottenere un ruolo in ogni film di Steven Soderbergh.

L’attore 50enne – che ha lavorato con il regista in film come la ‘Trilogia di Ocean’, la commedia criminale del 2009 ‘The Informant’ e il dramma del 2013 ‘Behind the Candelabra’ – si è aperto su come il suo cameo in ‘No Sudden Move’ è venuto fuori.

Ha detto a Collider: “Cerco di fare ogni film che Steven fa, devo cercare di avere almeno una parte in esso. Penso che siamo arrivati a 10 adesso.

“Mi ha chiamato quando stavo facendo ‘The Last Duel’ e mi ha solo detto che aveva un altro attore per quella parte, ma siccome il film si è mosso e ha spinto a causa di COVID e tutto il resto, si è aperto.”

Damon ha ammesso di aver già letto la sceneggiatura – cosa che cerca di fare per tutti i progetti di Soderbergh – il che ha reso la decisione “facile”.

Ha aggiunto: “Avevo già letto la sceneggiatura perché di solito leggo ciò a cui sta lavorando per interesse, quindi ho colto al volo la possibilità di paracadutarmi e interpretare quel tipo”

C’era anche il bonus di condividere lo schermo con due dei suoi interpreti preferiti.

Ha detto: “In più è una scena con due dei miei attori preferiti al mondo, Don Cheadle e Benicio del Toro, quindi è stato un altro facile sì.”

Damon fa anche parte della produzione con Project Greenlight insieme a Chris Moore, Sean Bailey e Ben Affleck, mentre lui e Affleck hanno anche creato insieme la Pearl Street Films.

Parlando di potenziali progetti, ha ammesso: “Non ho – ce ne sono alcuni che ho avuto nelle ali, ma non so. Credo che sto aspettando il prossimo che mi verrà proposto”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.