Morgan Freeman tra i cittadini statunitensi banditi dalla Russia

0

Morgan Freeman è stato nominato come uno dei 963 cittadini statunitensi banditi dalla Russia.

La star di Shawshank Redemption si è trovata al numero 840 in un nuovo elenco di persone non ammesse nella Federazione Russa.

Il Ministero degli Affari della Federazione Russa ha pubblicato l’elenco durante il fine settimana e conteneva principalmente nomi di funzionari governativi, riferisce Just Jared.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, suo figlio Hunter Biden, ex Segretario di Stato degli Stati Uniti Hillary Clinton, e Nancy Pelosi, Presidente della Camera dei Rappresentanti, sono alcuni “cittadini statunitensi soggetti a sanzioni personali, compreso il divieto di ingresso nella Federazione Russa”.

La dichiarazione del ministero definisce Freeman un “noto attore cinematografico che nel settembre 2017 ha registrato un videomessaggio accusando la Russia di cospirare contro gli Stati Uniti e chiedendo una lotta contro il nostro Paese.”

Freeman ha prestato la sua voce a un annuncio di servizio pubblico nel settembre 2017 per il Comitato per le indagini sulla Russia. La clip accusa il presidente russo Vladimir Putin di usare la “guerra informatica per attaccare le democrazie di tutto il mondo”, compreso il suo “nemico giurato, gli Stati Uniti”.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.