Alison Brie si unisce a John Cena in Freelance

0

Alison Brie si unirà a John Cena in ‘Freelance’.

L’attrice 39enne ha firmato per l’action-comedy, che sarà diretto dal regista di ‘Taken’ Pierre Morel.

Il film segue un operatore delle forze speciali (Cena) che decide di ritirarsi dall’esercito e vivere una vita più tranquilla a casa negli Stati Uniti.

Dopo diversi anni di pensione, decide di accettare un lavoro di sicurezza per una giornalista (Brie) mentre intervista un dittatore crudele che potrebbe essere responsabile di un attacco a lui e ai suoi uomini.

Quando un colpo di stato militare scoppia durante l’intervista, il trio è costretto a fuggire nella giungla dove devono sopravvivere agli elementi, ai militari e l’uno all’altro.

Il film è stato scritto da Jacob Lentz e Steve Richards della Endurance Media sta producendo il film insieme a Renee Tab e Christopher Tuffin della Sentient Entertainment.

L’inizio delle riprese è previsto per la fine di questo mese in Colombia e un ulteriore casting è attualmente in corso.

Nel frattempo, John ha recentemente ripreso il suo ruolo di Peacemaker, personaggio di ‘The Suicide Squad’, per l’omonima serie della HBO Max e ha ammesso di essersi sentito “davvero, davvero in imbarazzo” a ballare in mutande per il trailer.

La star 44enne, che ritrae il supereroe nella serie omonima della HBO Max, ha detto che è stata “la cosa più imbarazzante” ballare in abiti succinti per l’anteprima dello show, ed è stata la prima cosa che ha dovuto girare per lo show.

Ha detto alla rivista SFX: “Avete visto nel trailer: io che ballo letteralmente in mutande. Sono molto, molto consapevole di me stesso. E abbiamo girato prima quello.

“Proprio fuori dal cancello, sono di fronte a quante persone hanno permesso a causa della sicurezza COVID, in mutande, ballando in modo interpretativo, che è come la cosa più imbarazzante.

“Non so se è stato solo per ragioni di bilancio, o un colpo di genio del coaching, che abbiamo iniziato con un momento super-vulnerabile di fronte alla troupe.

“Ma questo mi ha portato ad essere più vulnerabile emotivamente, e a condurre alcune delle scene più significative da un luogo introspettivo.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.