Rockstar al lavoro su una nuova serie?

0
Rockstar potrebbe annunciare una nuova IP quest’anno, almeno stando a quanto dice Michael Pachter, uno dei più famosi analisti videoludici.

A nessuno sfugge che Rockstar è uno degli sviluppatori con più successo di tutti i tempi, quasi sempre sulla cresta dell’onda, le vendite di Grand Theft Auto V ammontano a decine di milioni in tutto il mondo. L’annuncio di una nuova IP sarebbe una vera bomba, anche se al momento non esiste alcuna prova a supportare questa tesi. Ma nella testa di Michael Pachter invece è chiaro che Rockstar annuncerà quest’anno nientemeno che una nuova IP, e non si tratterà di un nuovo Red dead Redemption. Le parole di Pachter in un’intervista per Gamingbolt vanno in questa direzione:

Rockstar Games

«Non credo che il sequel di Red Dead Redemption sia il prossimo gioco di Rockstar. Ricordate quando vi ho raccontato che potrebbero essere al lavoro su una nuova IP dal 2009? Credo che quel progetto sarà quello che arriverà prima di Red Dead Revolution. Penso ad un sequel di Midnight Club prima che a Red Dead Revolution, e non mi stupirei se un sequel di Manhunt arrivasse prima di un sequel per Bully o Red Dead Redemption».

Patcher, oltre a queste dichiarazioni, ha voluto lanciare qualche elogio a Rockstar, crede che lo studio pensa più all’esperienza di gioco che ai soldi. «Credo che a Rockstar abbiano un incredibile numero di grandi giochi e IP, non credo che Rockstar sia motivata dal denaro. Credo che sia motivata dall’esperienza che propongono i giochi di grande qualità. Non credo che siano disposti ad abbandonare le altre marche, credo vogliamo mantenerle in vita, perciò penso che prima di Red Dead Revolution, Midnight Club riceverà un sequel e vedremo una nuova IP». Inoltre, sempre secondo Pachter, Rockstar ha lanciato tutti gli anni un nuovo titolo, sempre fin dal 2001, se contiamo come gioco indipendente Grand Theft Auto V per le console next gen.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.