Il principe Harry riflette sull’attenzione “intensa” dei paparazzi durante l’adolescenza

0

NOTIZIA

09 dicembre 2022

Edicola

Il principe Harry ha affermato di essere stato inseguito “30 o 40 volte” dai fotografi da giovane.

Durante il primo episodio della serie di documentari Netflix, intitolata Harry & Meghan, il reale britannico ha riflettuto sull’attenzione dei paparazzi a cui è stato sottoposto nella tarda adolescenza e all’inizio dei vent’anni.

“Non tutte le storie erano false, ma c’erano molte tipiche esagerazioni e rimaneggiamenti”, ha detto. “C’è una differenza tra dover accettare, ‘OK, abbiamo questa posizione in questa famiglia e quindi ci sarà un livello di interesse’, ed essere assaliti dai paparazzi e inseguirti in macchina attraverso il semaforo rosso e poi inseguirti lungo il strada a piedi. Cosa che probabilmente è successa 30 o 40 volte quando ero più giovane. Era troppo”.

Riferendosi agli articoli di giornale che lo mostravano mentre si scagliava contro i fotografi fuori dai nightclub e beveva minorenni con gli amici a metà degli anni 2000, Harry ha continuato spiegando che all’epoca aveva a che fare con molte emozioni, specialmente in relazione alla morte del suo madre, la principessa Diana, all’età di 36 anni nel 1997.

“Tutto ciò che stava accadendo nel Regno Unito era così intenso. Stavo cercando di bilanciare l’intera esperienza di essere un ragazzino che stava cercando di affrontare la perdita di sua madre senza molto supporto, aiuto o guida. Non mi sembrava giusto , non mi sembrava giusto”, ha continuato il 38enne.

Tuttavia, Harry ha notato che l’incontro con il principe Seeiso del Lesotho nel 2004 è stato un punto luminoso.

Dopo aver legato per la perdita delle loro madri, il reale ha notato che lui e Seeiso sono diventati rapidamente “come fratelli”.

“Il Lesotho mi ha dato lo spazio e la libertà per respirare, vivere e crescere”, ha aggiunto di aver visitato la nazione africana.

Il primo volume di Harry & Meghan è ora disponibile per lo streaming su Netflix. Il secondo volume uscirà il 15 dicembre.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.