Il trailer di Metroid Dread rivela un boss iconico

0

E accenna alle risposte a un grande mistero.

Senti, Nintendo, ero già abbastanza sicuro che avrei giocato a Metroid Dread dopo l’ultimo trailer che svelava nuovi dettagli sulla misteriosa razza Chozo della serie.

Ma, abbastanza onestamente, il trailer di oggi è ancora meglio. I fan di Metroid saranno deliziati da alcune delle cose inedite che questo video rivela – e per evitare di rovinarlo prima, ti lascerò guardare.

Uff, va bene . Quindi, riprendendo da quell’ultimo trailer, chiaramente qui abbiamo un Chozo molto vivo e arrabbiato che Samus deve combattere. Perché stanno vivendo? Perché sono arrabbiati? Non vedo l’ora che Metroid Dread fornisca risposte a queste domande.

Ho scritto prima di come la serie Metroid sia sempre stata piuttosto schiva riguardo a quello che è successo al Chozo, la razza di guerrieri simili a uccelli che apparentemente svanì o si nascose. Finora abbiamo avuto indizi in vari giochi della serie, anche se niente di simile.

Sui Chozo, un comunicato stampa di accompagnamento al trailer di oggi include questa frase, che ho trovato interessante: “I Chozo erano una specie molto intelligente e tecnologicamente avanzata che credeva che il loro scopo fosse quello di portare la pace in tutta la galassia. Alla fine, la civiltà ha raggiunto un punto di rottura e ora si vedono raramente Chozo viventi.” Hmm.

L’altra cosa importante, letteralmente, in questo trailer è Kraid. I fan di Metroid riconosceranno ovviamente questo enorme boss coccodrillo da varie voci iniziali della serie (e Super Smash Bros. Melee). Metroid Dread è cronologicamente l’ultimo gioco della serie fino ad oggi, quindi è interessante vedere Kraid apparire di nuovo qui.

Metroid Dread arriva l’8 ottobre per Nintendo Switch, lo stesso giorno del lancio di

Nintendo Switch OLED – e include anche una trama su alcuni robot assassini. Per saperne di più, all’E3 ho sentito il capo della serie 2D di Metroid Yoshio Sakamoto sul riportare in vita Metroid Dread .

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.