PlayStation 3: inseguire il sogno dei 1080p – mega-test di gioco

0

Le credenziali full HD della PS3 messe alla prova per tutta la durata della console.

La PlayStation 3 di Sony è stata lanciata per la prima volta nel novembre 2006 e fin dall’inizio ha dovuto affrontare una dura sfida con la Xbox 360 di Microsoft. Si trattava di due macchine della stessa generazione, con la rivale più agguerrita di Sony lanciata con un anno di anticipo rispetto alla concorrenza e con un vantaggio hardware sotto forma di GPU Xenos di AMD. Con l’hardware bloccato anni prima, come ha reagito Sony? Parte della risposta di marketing è stata quella di concentrarsi su qualcosa che Xbox non poteva offrire: il pieno supporto per il nuovo standard video digitale HDMI, compresa la capacità di output in full HD – 1080p.

Naturalmente, negli anni successivi, sappiamo esattamente come si è svolta la situazione, o forse no? Sono davvero entusiasta di annunciare il lancio al pubblico del più grande progetto di DF Retro: un’analisi dell’intera generazione che analizza quanto la PlayStation 3 abbia mantenuto le sue promesse iniziali di 1080p. Suddiviso in quattro parti, con un nuovo episodio che verrà lanciato ogni domenica alle 15:00 BST, John Linneman si propone di analizzare ogni singolo titolo per PS3 che siamo riusciti a rintracciare e che supporta la risoluzione a 1080p, di classificarli tutti e di stabilire, alla fine, quale sia stato l’anno migliore per il gioco in full HD sulla “Tripla”.

Prima di tutto, un’avvertenza: non possiamo occuparci di tutti i giochi a 1080p. Alcuni potrebbero essere sfuggiti alla rete, altri hanno supportato l’uscita a 960×1080 (o addirittura inferiore sull’asse orizzontale) come opzione di ripiego quando il 720p non era disponibile, e non siamo particolarmente interessati a questi. Tuttavia, nei quattro episodi, copriamo un totale di 88 titoli. In un’epoca in cui molti giochi per PlayStation 3 (e anche per Xbox 360) faticavano persino a fornire un rendering nativo a 720p, le credenziali del full HD della macchina di Sony sono state lasciate a brandelli nel corso degli anni, ma forse sorprendentemente ci sono molti, molti punti di forza, come scoprirete nel corso delle settimane.

Prima parte del più grande progetto DF Retro di John Linneman, che copre i primi due anni della libreria full HD di PlayStation 3.

La prima parte si occupa dei primi due anni di giochi per PlayStation 3 e inizia con una release a 1080p60 davvero spettacolare. Ridge Racer 7 è un’esclusiva della piattaforma che, forse crudelmente, rimane tuttora vincolata alla PlayStation 3, ma è una straordinaria celebrazione a 1080p60, nettamente superiore al suo predecessore, esclusivo per Xbox 360. Ridge Racer 7 si è concentrato su immagini semplici ma molto efficaci per offrire un’esperienza full HD a 60 fps praticamente bloccata. È un 1080p “fatto bene”, la cui filosofia di sfruttamento dell’hardware della PS3 ha gettato le basi per molte delle migliori offerte full HD del sistema.

Non mi dilungherò sul resto della line-up – il video di John vale la pena di essere visto – ma c’è molto da apprezzare in questo primo episodio. Vedrete Blast Factor, il primo titolo di Bluepoint Games, assisterete all’orrore totale di Marvel Ultimate Alliance nella sua modalità a 12-20fps a 1080p (spoiler: anche a 720p non è un granché), vi stupirete di fronte a Full Auto 2 di Sega e poi c’è il debutto di Gran Turismo HD, un’interessante demo di Polyphony e la prima versione a 1080p che non riesce a offrire un’esperienza in HD completa, completa.

Ci sono anche altre interessanti versioni a 1080p: NBA Street Homecourt di EA Sports offriva effettivamente esperienze sia a 1080p30 che a 720p, ed era anche il primo titolo full HD per Xbox 360 (con l’aggiunta di MSAA, assente su PS3) – se si ignora il porting di Quake 2 che anni dopo abbiamo scoperto girare a 1080p sulla console Microsoft. Ma tornando alla PS3, che dire della versione digitale Flow di That Game Company, che sembra effettuare il downsampling a 1080p da 1440p

?

Tutto questo è solo la punta dell’iceberg. Vi lasciamo con alcuni altri titoli allettanti contenuti in questo primo episodio, alcuni nomi che vi riporteranno a un’epoca molto diversa: Il brillante Virtua Tennis 3 di Sega, il divertente Super Rub-a-Dub di Sumo e, naturalmente, Super Stardust HD, il sorprendente sparatutto di Housemarque che fu lanciato a 1280×1080 per poi essere aggiornato in full HD negli anni successivi (grazie alle ottimizzazioni apportate per l’uscita in 3D stereoscopico). A questi si aggiungono Factor 5’s Lair con il suo upscaling orizzontale basato sul multi-campionamento, il primo titolo Pixel Junk di Q-Games, Loco Roco, Gran Turismo 5 Prologue… che siano vetrine a 1080p o disastri di prestazioni, sono tutti affascinanti da vedere.

Spero che questo lavoro vi piaccia e se volete sostenere iniziative come questa, prendete in considerazione il livello retro del Digital Foundry Supporter Program.. Lavori come questo esistono solo perché i sostenitori ci investono per realizzarli. Unisciti a noi per aiutarci a produrre di più e ottieni una serie di spettacoli retro esclusivi per i sostenitori, l’accesso anticipato alla maggior parte dei contenuti di DF, materiale bonus, video dietro le quinte e molto altro ancora. Il video completo, della durata di tre ore e 16 minuti, è già disponibile per i sostenitori da qualche tempo. La prossima settimana torneremo con il secondo episodio di questa epopea, che coprirà il 2008-2009, e credetemi, non vorrete perdervelo.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.