L’industria del videogioco e le condoglianze a Nintendo per Iwata

0
Tutta l’industria del videogioco è oggi in lutto a causa della dipartita di Satoru Iwata, presidente di Nintendo fin dal 2000.

La ferita causata dalla morte del presidente di Nintendo, Satoru Iwata, sarà difficile da curare nei prossimi mesi. Tutta l’industria del videogioco in questi momenti sta porgendo le proprie condoglianze verso l’imprenditore e sviluppatore giapponese mancato lo scorso sabato 11 luglio. Nintendo ha aspettato fino alla nottata di oggi per rendere ufficiale la notizia.

Satoru Iwata

Tutto il mondo è rimasto sconvolto da questo tragico avvenimento. La pagina ufficiale Twitter di PlayStation ha rilasciato un messaggio ringraziando per “tutto ciò che ha fatto” Iwata. Il presidente di Sony Worldwide Studios, Shuhei Yoshida, ha espresso le proprie condoglianze: “Prego per l’anima di Iwata. Il suo contributo all’industria dei videogiochi è stato enorme”.

Dalle parti di Microsoft invece, il responsabile della divisione Xbox, Phil Spencer, commentava che “è un giorno triste per la famiglia di Iwata-san, i suoi amici e i giocatori di tutto il mondo. La sua passione, creatività e capacità da leader hanno elevato la nostra industria”. Anche Aaron Greenberg ha condiviso un’immagine significativa in bianco e nero: la bandiera del livello 1-1 del primo Super Mario Bros. A mezz’asta.

Da Treyarch, creatori di Call of Duty: Black Ops 3, hanno commentato: “riposa in pace Iwata-san. Ti dobbiamo molto. Ci mancherai”. Warren Spector, lo sviluppatore dietro a Epic Mickey o i primi Deus Ex, ha voluto ricordare l’intervista avuta in un Iwata Ask anni fa.

Hideki Kamiya, creatore di Devil May Cry e Bayonetta, ha abbandonato la sua immagine da tipo duro su Twitter per dedicare un “sempre nel mio cuore” a Iwata, accompagnato da un’immagine con il presidente di Nintendo. Anche il creatore di Tekken, Katsuhiro Harada, ha mostrato la propria costernazione davanti alla notizia: “Molto triste venire a sapere la notizia appena arrivato a casa. Sono assolutamente sconvolto. Sono in debito con Iwata-san. Pregherò per la sua anima”.

Anche se tutti gli account ufficiali Nintendo hanno annunciato un fermo del servizio durante le prossima 24 ore, una delle menti dietro a Pokémon, Junichi Masuda, ha parlato di Satoru Iwata: “Capiva Pokémon ed era un grande leader. Non molto tempo fa sono stato con lui e stava bene. Per favore, preghiamo per la sua anima”. Le dimostrazioni di rispetto non si fermeranno durante le prossime ore. Questo è infatti uno dei colpi più duri all’industria dei videogiochi degli ultimi anni, e anche noi di GamingPark vogliamo ringraziare Iwata per tutto ciò che ha fatto per l’industria del videogioco. O-tsukaresama desu Iwata-san.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome