[Recensione] Let’s Get Fit per Nintendo Switch

0

Uno dei vantaggi della combinazione di tecnologia e controller compatti come i joy-con è la possibilità di creare nuovi modi di raccogliere i movimenti. Ed è un aspetto che Nintendo ha già saputo sfruttare con il suo travolgente Ring Fit Adventure di cui trovate la recensione qui. Fortunatamente, anche altri sviluppatori hanno voluto esplorare tali opzioni, come ‘Exkee’ e ‘Voxler’, che hanno collaborato con l’editore ‘Ravenscourt’ per portarci il loro sportivo Lets Get Fit’. Pronti ad allenare quei muscoli, nintenderos?

Mettiamoci in forma

Sebbene le intenzioni siano le stesse, i metodi non lo sono. let’s Get Fit” è più orientato verso lo stile delle lezioni con un allenatore personale. Infatti, ci sono fino a 4 allenatori (con i rispettivi doppiatori/attrici), ognuno dei quali si concentra su un particolare stile di esercizio. Poiché ci permette di creare un profilo in base alla nostra condizione fisica, potremo fare allenamenti su misura per noi. Non vi muovete da un po’? Qualche allenamento leggero per rimettervi in forma. Siete già in forma? Poi passate subito agli allenamenti ad alta intensità . Qualunque sia il punto di partenza, la procedura di formazione sarà la stessa. Scegliere una routine e mettersi davanti alla TV per mimare i movimenti dell’istruttore allo specchio per tutta la durata della tabella di esercizi – n. ripetizioni.

Ci sono più di 100 mosse disponibili e tutte hanno un tutorial su come eseguirle correttamente. Va notato che il gioco offre la possibilità di giocare senza le cinghie (polso e gamba), ma non sarà altrettanto preciso raccogliere i dati degli esercizi e alcuni di essi non saranno affatto disponibili. Quindi l’esperienza ottimale è con questi. Un altro vantaggio di queste cinghie è che ci permettono di avere le mani libere , quindi possiamo usarle per aumentare il carico di lavoro con un paio di manubri, ad esempio.

Refuerzos positivo

Sebbene quella sopra descritta sia la modalità di gioco principale, “Mettiamoci in forma” prevede altre opzioni come la sfida settimanale o il freestyle. In questo modo possiamo personalizzare la nostra routine per concentrarci su ciò che vogliamo lavorare: forza, cardio, schiena, gambe, quanto dura, durata… Ha un eccellente filtro di opzioni e include un’opzione che è davvero apprezzata, se avete qualche disturbo alla spalla, alla schiena o alle ginocchia, potete specificarlo e rimuovere i movimenti che sono difficili per quelle parti. A seconda di ciò che si sceglie, si preparano le tabelle di allenamento per l’utente. La cosa negativa è che non si può scegliere direttamente quali esercizi fare. Se vi piace particolarmente il plank, non c’è la possibilità di aggiungerlo a queste routine.

A parte il menu “profilo” in cui è possibile vedere i propri progressi, il titolo sa come tenere alta la motivazione grazie a rinforzi positivi come gli obiettivi da sbloccare man mano che ci si allena, i trofei e il più interessante di tutti, la “classifica“. Una sezione in cui divertirsi con il posizionamento globale e, soprattutto, con gli amici che hanno la loro copia del gioco.

Apartado técnico

Per quanto riguarda le animazioni, essendo un titolo incentrato principalmente sul movimento, i personaggi-allenatori soffrono di una certa rigidità. La direzione artistica può convincere più o meno (nel mio caso, sono uno dei meno convinti), ma sarebbe stato bello avere un po’ più di cura per la fluidità dei corpi. Dopotutto, è necessario guardare costantemente il trainer. Beh, non costantemente, perché a seconda di quanto abbiamo fatto bene l’esercizio, accadranno cose intorno al palco. Faremo crescere un albero, accenderemo delle candele, sposteremo delle palline… Piccole cose che aumentano la sensazione di sforzo in un ambiente un po’ trascurato. Ci sono diversi sfondi (una palestra, ai piedi di un laghetto, un deserto, una sala da discoteca…), ma tutti con texture e numero di poligoni per modello appena sufficiente . I doppiatori spagnoli fanno il loro lavoro, ma mancano di un po’ di incisività. Fortunatamente la musica compensa con una varietà vivace che renderà lo sforzo fisico molto più sopportabile

Conclusiones

È un’ottima opzione per tenersi in forma, poiché la libertà delle cinghie e l’automazione dei tavoli da ginnastica sono molto utili. È vero che alcuni aspetti potrebbero essere migliorati, come la grafica o la possibilità di selezionare direttamente gli esercizi. Ma senza dubbio Let’s Get Fit mantiene ciò che promette: migliorare il tono muscolare senza uscire di casa, con un’ampia varietà di esercizi e tenendo conto dei vostri disturbi.

Il gioco è disponibile in formato fisico e sull’eShop di Nintendo Switch al prezzo di 29,99 euro. I cinturini possono essere acquistati separatamente per 9,99 euro o in un bundle fisico con i cinturini e il gioco per 39,99 euro. La dimensione del download è di 1200 MB. Versione rivista 1.0.1.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.