Il regista di Witcher 3 lascia CD Projekt a seguito di un'indagine sul bullismo sul posto di lavoro

0

Si scusa “per tutto il sangue cattivo che ho causato”.

Konrad Tomaszkiewicz, che è stato direttore del gioco nell’acclamato The Witcher 3: Wild Hunt di CD Projekt, si è dimesso dalla compagnia a seguito di un’indagine sul bullismo sul posto di lavoro.

Come riportato da Bloomberg , Tomaszkiewicz era stato al centro di un’indagine di mesi sulle accuse di bullismo a CD Projekt.

Nonostante le indagini alla fine lo trovassero non colpevole, Tomaszkiewicz ha detto ai colleghi in un’e-mail in cui annunciava le sue dimissioni, come visto da Bloomberg, “molte persone provano paura, stress o disagio quando lavorano con me.”

Ha continuato chiedendo scusa “per tutto il cattivo sangue che ho causato”, sottolineando che la sua partenza era stata presa in accordo con il consiglio di amministrazione dello studio.

Eurogamer news cast: are ‘metaverse economies’ the future of vide games?

“Continuerò a lavorare su me stesso”, ha continuato Tomaszkiewicz. “Cambiare comportamento è un processo lungo e arduo, ma non mi arrendo e spero di cambiare.”

Tomaszkiewicz ha iniziato la sua carriera in CD Projekt nel 2004, lavorando come tester junior, ed è stato coinvolto in tutti e tre i giochi di The Witcher, iniziando come designer nella prima puntata prima di salire di grado per diventare game director in The Witcher 3 e nelle sue espansioni.

Recentemente è stato secondario regista e capo della produzione del tormentato Cyberpunk 2077, e ci si aspettava che avrebbe giocato un ruolo importante nel prossimo gioco di The Witcher.

Leggi di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.