Reggie spiega perché non ha mai imparato il giapponese mentre lavorava alla Nintendo

0

Vi portiamo altre interessanti dichiarazioni di Reggie Fils-Aime. Ricordiamo che si tratta proprio dell’ex presidente di Nintendo of America, che ora ha confermato alcune notizie.

In particolare, abbiamo imparato perché Reggie non ha mai imparato il giapponese anche se Nintendo è una società giapponese. Ha condiviso questo in una recente intervista con Polygon.

Queste furono le sue parole:

Quando ho iniziato a lavorare alla Nintendo, ho chiesto: “Dovrei imparare il giapponese?” E mi hanno dato il consiglio: “Senti, Reggie, abbiamo bisogno che ti concentri su altre cose. Il business è in tempi difficili. Stai portando abilità commerciali nelle vendite, nel marketing e nella pubblicità, questo è molto importante per noi. È su questo che dobbiamo concentrarci. E ci occuperemo della comunicazione in modo diverso”

E poi, sapete, un certo numero di dirigenti chiave parla e capisce l’inglese, molti straordinariamente bene. Ma non ho imparato il giapponese. E quindi significava che ogni riunione del grande gruppo era in questa traduzione sequenziale. E mi ha costretto ad essere molto attento nella mia comunicazione verbale. E, sai, quando ci pensi, abbiamo così tanti idiomi, e abbiamo così tante parole… Ho dovuto eliminare tutto questo, ho dovuto essere il più chiaro e conciso possibile, ho dovuto essere molto persuasivo nel mio linguaggio per portare avanti le cose. Quindi è certamente qualcosa di cui ho dovuto essere consapevole in tutte queste comunicazioni. E l’ho fatto, indipendentemente dal fatto che mi trovassi in una situazione in cui la traduzione era simultanea o sequenziale. O se fossi in riunione con il signor Iwata o il signor Miyamoto.

Cosa ne pensate delle sue dichiarazioni? Vi leggeremo nei commenti.

Fuente. Vía.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.