Call of Duty: WWII – Scoperti alcuni errori storici

0

Un esame approfondito del trailer di Call of Duty: WWII svela alcuni errori storici presenti nei dettagli delle armi mostrate.

 Il canale YouTube Flakfire ha analizzato il trailer di Call of Duty: WWII concentrandosi sul ritratto storico mostrato, localizzando alcuni errori.

Call of Duty WWII

Call of Duty: WWII + DLC Esclusivo amazon- PlayStation 4

by ACTIVISION [Activision]
Rank/Rating: 505/-
Price: EUR 33,74

I quattro errori riscontrati sono relazionati con alcune delle armi e la tecnologia impiegata nel conflitto. Per la maggior parte dei giocatori, come nel caso degli spettatori al cinema, si tratta di errori minimi che non hanno alcune rilevanza, ma ovviamente questa situazione cambia per un appassionato o uno studioso del conflitto.

Per esempio, il suono della mitragliatrice tedesca MG-42 non corrisponde alla realtà. O i carrarmati Panzer IV, anch’essi tedeschi, non contavano sulla stabilizzazione del cannone, quindi il movimento non è totalmente preciso nel gioco, dove si muove come se lo avesse. In questo caso, gli errori riscontrati, almeno per questi due, non contengono anacronismi.

Occorre tenere conto che nella finzione in tutte le forme sono abituali le licenze e le modifiche, in favore dello spettacolo o della trama, con convenzioni fittizie molto estese che non sempre corrispondono alla realtà ma che vengono accettate come parte della storia. Per esempio, è uso comune nel cinema e nella televisione che il suono di alcune armi non sia considerato abbastanza spettacolare e vengano usati effetti di maggior impatto, o la tradizionale mistificazione degli effetti di un silenziatore per nascondere il rumore del colpo di un arma. Insomma, piccoli dettagli, che non dovrebbero inficiare quello che sarà il gameplay di Call of Duty: WWII, che siamo certi stupirà i fan ancora una volta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.