Quantum Break rimandato per potenziare il parco giochi Xbox One nel 2016

0
Il ritardo di Quantum Break è servito a Remedy per riuscire a perfezionare il videogioco, ma questo non è stato l’unico motivo del ritardo.

Remedy, attraverso le parole del direttore creativo dello studio Sam Lake, ha confermato a MCV che il ritardo nel lancio di Quantum Break, presentato nel 2013 e inizialmente datato per il 2015, non era dovuto a nessun problema nello sviluppo del videogioco, e che è stata una decisione presa da Microsoft.

Quantum Break

Il motivo è stato semplicemente quello di potenziare la line-up di videogiochi in esclusiva per il catalogo Xbox One nel 2016. Sam Lake svela che la decisione di rimandare Quantum Break è stata presa “all’ultimo momento da Microsoft. Stavano cercando un catalogo di videogiochi interessanti per il futuro, e hanno pensato che sarebbe stato stupido lanciare troppi giochi grandi nello stesso periodo, dato che l’audience per questo tipo di videogiochi è fondamentalmente la stessa”.

E chiarisce: “In realtà la decisione ci ha resi abbastanza felici. Ci ha concesso tempo aggiuntivo per migliorare il videogioco e ottimizzarlo al massimo. In un gioco grande come Quantum Break, la fase di testing è essenziale”.

Quantum Break è un videogioco sviluppato da Remedy Entertainment e pubblicato da Microsoft Game Studios in esclusiva su Xbox One e Microsoft Windows 10, previsto per il 5 aprile 2016. Inoltre, è in produzione una serie TV chiamata appunto Quantum Break, che sarà inclusa nel gioco, in cui gli spettatori vedranno le vicende del gioco dal punto di vista dei nemici, permettendo anche di riparare agli eventuali buchi nella trama.

Via|MCV

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.