Bill Gates acquista Apple e Integra Xbox One

1
Bill Gates fa sapere tramite il suo profilo ufficiale di Twitter, che ha acquistato nelle prime ore della mattina, le quote di Apple diventando il socio di maggioranza.

[EDIT] Ovviamente, come molti hanno notato anche sulla nostra pagina Facebook, si trattava di uno scherzo per il primo d’aprile, quindi non state in pensiero! Apple continua a essere Apple, e Bill Gates continua a dedicarsi esclusivamente alla filantropia tramite la Bill & Melinda Foundation.

Già in passato Bill Gates, fondatore di Microsoft, aveva aiutato Apple a risollevarsi da un annunciato fallimento, offrendo i suoi “risparmi” per acquistare alcune quote della Apple, con la promessa che, se la multinazionale, avesse avuto un nuovo lancio sul mercato, avrebbe riscosso il suo debito, rivendendo a quest’ultima le quote acquistate.

bill_gates_ball

Da un po’ di tempo, Gates, ha lasciato il suo impero per dedicarsi agli aiuti umanitari, sia in prima persona che con donazioni a distanza, ma forse qualcosa ancora lo tiene legato alla tecnologia, la stessa tecnologia che tanti anni fa gli aveva fatto accendere una lampadina che lo rese ricco, famoso e sicuramente molto stimato.

Oggi come un fulmine a ciel sereno arriva proprio da lui la notizia di una manovra di mercato che nessuno sicuramente si sarebbe mai aspettato, appare infatti su Twitter, più precisamente sulla sua pagina ufficiale, uno strano stato che riporta un immagine chiara e semplice, il logo Apple, accompagnato dalla frase: “Mi scuso con tutti i miei fan. Mi scuso con gli utenti Apple. Ma ora… Anche questo è mio!!!”.

bill copia

Un messaggio che non può far pensare a molto, tranne che Bill Gates abbia acquistato la Apple, o abbia investito dei fondi in essa.

Subito dopo questo messaggio, il web è impazzito, sia gli utenti Microsoft che quelli Apple hanno iniziato un botta e risposta al suo Tweet, chiedendo maggiori informazioni, alcuni litigando e lanciandosi frecciatine a volte anche con parole pesanti.

Ma in pochi minuti una giornalista del time.com ha voluto approfondire la faccenda contattando Bill e portando le risposte agli utenti che continuavano le loro domande.

Dopo svariati tentativi di contatto, April Fischer giornalista web del Time è riuscita nel suo intento, strappando un’intervista telefonica all’uomo che ha scombussolato il Web in queste ore.

Ecco le parti più salienti di questa intervista:

April: ” Lei sicuramente in questo momento è la persona più ricercata nei termini di ricerca sul web, la persona che è riuscita a smuovere un vero e proprio movimento internauta scombussolando la rete, cosa ci può dire in merito al suo tweet di questa mattina?

Bill: “L’immagine e le mie parole, penso abbiano chiarito sin da subito quello che volevo trasmettere al pubblico di internet e non solo, volevo solamente far sapere che anche se per anni sono stato lontano dal mondo della tecnologia, oggi sono pronto a tornare, senza però trascurare anche quello di cui mi occupo ora, ovvero aiutare i meno fortunati di me.”

April: “Ma quindi, lei conferma di aver preso una posizione all’interno di Apple?”

Bill: “Ripeto che pensavo di aver colpito nel segno con quelle poche parole e, si, Apple da oggi è anche mia!”

April: “Questa è stata una mossa impulsiva o è già da tempo che pensava a questo giorno?”

Bill: “In verità sono già parecchi mesi che mi trovo in contatto con alcun dei dirigenti Apple e altri “capoccia”, se così si possono chiamare, naturalmente senza alcuna offesa a nessuno. Ci sono state numerose riunioni e incontri di lavoro, che ci hanno portato a scambi di opinioni su prodotti, software, hardware ma sopratutto sul futuro, un futuro che comprende sia Microsoft che Apple. Alla fine di questi ogni volta la frase che mi rivolgevano era sempre la stessa, ovvero, la porta per lei è sempre aperta!”

April: “E lei quindi ha deciso di varcare la soglia di questa porta?”

Bill: “Si! Ho deciso di varcarla e di rimettermi in gioco, ho sempre dato consigli anche esternamente in Microsoft, anche quando non era più cosa mia, ora sentivo che dovevo rientrare e mettere più anima e testa direttamente dietro alle decisioni, senza più dare semplici consigli di esperienza, ma mettendoli in atto in prima persona.”

Apri: “In che modo sarà presente al’interno di Apple?”

Bill: “Diciamo che al momento ho la maggior parte delle quote aziendali”

April: “Lei poco fa ha accennato al futuro, cosa intendeva con questa parola?”

Bill: “Non mi sento ancora in grado di rilasciare dichiarazioni dettagliate a riguardo, ma sicuramente le posso accennare piccole cose. Prima di tutto in questo periodo sia Microsoft che Apple si stanno confrontando su una realtà difficile, quella dell’intrattenimento domestico. Microsoft con la sua nuova Xbox One, Apple con la voglia di creare una rivoluzione tramite una nuova console. Negli incontri che abbiamo avuto, dopo tanti ripensamenti e proposte sembrerebbe essere nato un accordo tra le due aziende, ovvero portare un po di “mela” su Xbox.

Sicuramente i fan avranno sentito dell’idea di introdurre Windows 10 sulla console, ma noi abbiamo anche pensato di dare la possibilità agli utenti di poter scegliere un alternativa, ovvero il supporto al sistema operativo iOS.

Oltre al sistema operativo abbiamo pensato di dare anche altre possibilità ai giocatori.

Parliamo del progetto che c’è dietro alla compatibilità per una console di condividere il proprio campo visivo di gioco, decidendo così di portare tutti i device Apple come iPhone, iPad e iPod ad essere completamente compatibili con Xbox One per la condivisione dello schermo e per aumentare l’esperienza di gioco, utilizzando il touch dello schermo di ogni device come fosse un vero e proprio mouse tattile utile per orientarsi come nei giochi in prima persona.”

April: “Quindi Xbox e i device Apple saranno compatibili tra loro?”

Bill: “Non direi solo compatibili, vorremmo arrivare al punto di rendere uno necessario all’altro, ma non per forza indispensabile, anche perché non tutti gli utenti possiedono una periferica Apple, ma sicuramente l’obiettivo è quello di rendere qualsiasi cosa perfettamente integrata.”

Naturalmente l’intervista tra Bill Gates e la giornalista April Fischer è durata molto di più, ma noi abbiamo estrapolato i contenuti più salienti e che più potevano interessare al nostro pubblico.

Ora non rimane che aspettare ulteriori chiarimenti nei prossimi giorni e vedere se il tutto si evolverà in maniera positiva anche per Xbox One.

Voi cosa ne pensate?

1 commento

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.