Gearbox acquisisce l’IP di Risk of Rain

0

Se cliccate su un link ed effettuate un acquisto, potremmo ricevere una piccola commissione. Leggi la nostra politica editoriale.

“Siamo ansiosi di dimostrare di essere degni custodi”.

È stata una giornata ricca di avvenimenti per Gearbox: non solo lo studio ha ha preso sotto la sua ala protettrice Volition, sviluppatore di Saints Row, ha anche annunciato l’acquisizione di Risk of Rain, lo sparatutto cooperativo di Hopoo Games.

La prima prova di Hopoo Games con Risk of Rain è uscita nel 2013, consegnando un un’esplosione senza fiato di azione cooperativa in 2D che mette i giocatori contro una sfilata sempre più incessante di nemici in un balletto sempre più esilarante di proiettili e caos.

Il suo acclamato sequel, che ha portato il tutto in un glorioso 3D, è stato rilasciato in accesso anticipato su Steam nel 2019e si è rivelato estremamente popolare, vendendo 3 milioni di copie prima della fine dell’anno. Da allora è stato rilasciato completamente su PC e su consolee il suo più recente aggiornamento, il Sopravvissuti del Vuoto, arrivata a marzo di quest’anno.

Risk of Rain 2 – Trailer di lancio.

Tuttavia, con l’avvicinarsi del decimo anniversario di Risk of Rain l’anno prossimo, Hopoo abbandonerà la serie, passando la custodia dell’IP all’attuale editore Gearbox.

Annunciando l’acquisizione in un su Twitter, Gearbox ha spiegato: “Dopo anni di appassionato lavoro di pubblicazione su Risk of Rain 2, abbiamo sviluppato un profondo amore e rispetto per l’IP. Siamo ansiosi di dimostrarci degni custodi continuando a portarvi contenuti di livello mondiale e assicurando un futuro brillante a questo franchise leader di genere.”

Ha aggiunto che attualmente sta “lavorando duramente” per portare l’espansione Survivors of the Void di Risk of Rain 2 su console e che “non vede l’ora di condividere presto ulteriori dettagli su un progetto di passione molto speciale a cui stiamo lavorando insieme ai nostri grandi amici di Hopoo”

Hopoo, da parte sua, non ha avuto molto da aggiungere all’annuncio, limitandosi a definendolo “un’ottima notizia” su Twitter

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.