Wii U non è in grado di reggere Assassin’s Creed Unity

0
Wii U non ha il potenziale che hanno PlayStation 4 e Xbox One, questo è un fatto, ma oggi abbiamo un ulteriore conferma con Assassin’s Creed Unity. E a dirlo è uno sviluppatore Ubisoft.

La nuova piattaforma Nintendo, Wii U, è rimasta troppo indietro rispetto alle sue concorrenti, e questa strategia di Nintendo sembra averle causato non pochi guai. Per via di questo problema Wii U ha perso la possibilità di avere un sacco di titoli, e l’ultimo ad inserirsi nell’elenco è proprio Assassin’s Creed Unity. Gioco destinato alle console Next Gen, tra cui è inclusa anche Wii U, anche se non per potenza.

È possibile Assassin’s Creed Unity nella console Nintendo? Dipende da a chi lo si chiede. Tutto è possibile, ma i tagli dovrebbero essere enormi, secondo uno degli sviluppatori dello studio.

Alex Amancio, creative director, ha parlato apertamente sul tema Assassin’s Creed Unity, e così com’è concepito è impossibile su Wii U. È nato come progetto destinato a macchine superiori e su Wii U vedremmo solo tagli in tutto.

Assassin's Creed Unity

Logicamente questa è l’opinione dello sviluppatore. Ora mancherebbe solo chiedere al utente della console, vi importerebbe vedere il gioco depotenziato?

«Non potrebbe, veramente, non potrebbe. Lo dico fin dall’inizio perché è così, Assassin’s Creed Unity è un gioco solo per la nuova generazione, perché le moltitudini non sono solo estetiche, hanno un impatto. Se facessimo qualsiasi cosa per ostacolarlo o ridurlo, avrebbe un impatto negativo, non sarebbe la stessa esperienza».

Alex Amancio è dell’opinione che non sarebbe giusto offrire agli utenti esperienze diverse. Assassin’s Creed Unity non si vedrebbe e sentirebbe uguale su Wii U, non solo dal punto di vista visivo. In uno slancio di sincerità, Alex Amancio ed il resto del team non sarebbero tranquilli con loro stessi dato che sentirebbero di star ingannando gli utenti per offrire un titolo che somiglia poco o niente al resto delle versioni. Forse però prima dovrebbero chiedere agli utenti Wii U.

«Non credo sarebbe giusto verso i fan vendere lo stesso gioco ma con diversi livelli d’esperienza. Anche la natura trasparente e la scala giusta del gioco, noi non potremmo farlo. Noi non distruggiamo Parigi. Non sarebbe possibile, nelle nostre menti staremmo ingannando i fan offrendo una versione minore dello stesso gioco».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.