Più RAM sul tuo telefono che sul tuo computer sarà una realtà con lo ZTE Axon 30 5G

0

La RAM è lì per essere utilizzata e lo ZTE Axon 30 5G sarà il primo portatile con 20GB di RAM, anche se questo importo ha un trucco curioso che molti produttori stanno usando.

La concorrenza in Android è vorace e questo è evidente ogni volta che si vedono le diverse proposte delle aziende. La corsa per essere il miglior portatile in un particolare settore dà origine a dispositivi con fotocamere con centinaia di megapixel, storage che supera un terabyte e, ora, dispositivi con 20GB di RAM .

C’è una fregatura in tutto questo, tuttavia, ed è che dei 20GB di RAM nel ZTE Axon 30 5G solo 12GB è da un modulo fisico, il restante 8GB è RAM virtuale . La tendenza nei terminali dei produttori asiatici è quella di attivare una funzione per utilizzare la memoria di archiviazione come RAM.

Questo non è una novità, come nelle prime versioni di Android e grazie al root questo poteva essere ottenuto. Quello che è successo è che l’operazione non era del tutto corretta, perché la velocità della memoria di archiviazione non era abbastanza veloce da corrispondere alla velocità della RAM . C’è anche il fatto che quasi tutti i dispositivi Android ora hanno un minimo di 4GB di RAM.

Allora, cosa significa avere 20GB? In linea di principio, niente, e in futuro, non sembra significare molto . La RAM virtuale è un espediente ben congegnato, ma comunque un espediente. Inoltre, con 12GB di RAM nella versione più potente, non è davvero necessario avere un extra di 8GB quando il sistema stesso gestisce la RAM per il proprio consumo.

Tuttavia, questa capacità da parte dello ZTE Axon 30 5G evidenzia solo la necessità di distinzione da parte dei dispositivi Android. È probabile che tra qualche mese vedremo altri produttori unirsi a questa tendenza. Forse in futuro, quando Android offrirà più possibilità, 20GB sarà il minimo necessario.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.