Ecco uno sguardo al regno nanico di Svartalfheim di God of War Ragnarök

0

Con l’avvicinarsi dell’uscita di novembre.

Con God of War Ragnarök che si avvicina sempre di più all’uscita del 9 novembre su PlayStation, le anticipazioni sul lancio continuano ad arrivare, questa volta con uno sguardo più ravvicinato al regno nanico di Svartalfheim in un nuovo video.

Svartalfheim è, ovviamente, uno dei Nove Regni al centro dell’attuale saga a tema norreno di God of War, e uno dei tre – insieme a Vanaheim e Asgard – che erano irraggiungibili nel primo gioco. I giocatori potranno finalmente completare il set a Ragnarök e avranno la possibilità di tornare nei reami già visitati per esplorare nuove località.

Svartalfheim, come gli altri reami, è accessibile attraverso il portale situato al centro del Lago dei Nove (ghiacciato in Ragnarök a causa dell’inizio del Fimbulwinter) e – come dettagliato in un nuovo video di GameInformer – presenterà ai giocatori un sacco di ingegnosità nanica da esplorare, tra cui pozzi minerari, canali d’acqua artificiali e città tentacolari.

God Of War Ragnarok – Primo sguardo a Svartalfheim.

Secondo il level designer James Riding in un articolo che accompagna il nuovo filmato, l’obiettivo del team con Svartalfheim è stato quello di “evolvere il gameplay negli spazi dei livelli”, aggiungendo “più varietà e verticalità” per i giocatori da affrontare nei loro viaggi.

Qui Kratos dovrà, tra l’altro, congelare i geyser d’acqua usando la sua Ascia del Leviatano e smantellare i vasi con le sue Lame del Caos per poter procedere. Svartalfheim promette di essere un po’ più vivace rispetto agli altri reami, con Riding che ha dichiarato: “Era un po’ solitario nell’ultimo gioco… Quindi, in particolare con Svartalfheim, stiamo cercando di mostrare questo mondo vivo. Qui ci sono altre cose oltre a voi due”.

God of War su PC – Recensione tecnica di Digital Foundry.

Aspettatevi molte altre informazioni su God of War Ragnarök in vista dell’uscita su PlayStation 5 e PlayStation 4 il 9 novembre.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.