Phasmophobia riceverà una difficoltà personalizzata questo mese, rilasciata una roadmap aggiornata

0

In arrivo anche aggiornamenti meteo e illuminazione.

Kinetic Games ha pubblicato una tabella di marcia aggiornata per Phasmophobia, il suo simulatore di caccia ai fantasmi deliziosamente spettrale: la funzione di difficoltà personalizzata del gioco sarà rilasciata questo mese e molte altre sono in arrivo.

Come spiega Kinetic in un nuovo post su Steam, il team ha rivisto la sua tabella di marcia per l’accesso anticipato per il 2022 e oltre, per “rappresentare in modo più accurato ciò che abbiamo realizzato quest’anno e ciò che intendiamo fare in futuro”, dopo un periodo di sviluppo più lungo del previsto per la rielaborazione VR di Phasmophobia, che alla fine è arrivata ad aprile.

Da allora Kinetic ha rilasciato alcuni aggiornamenti minori per mantenere i giocatori adeguatamente terrorizzati, ma a settembre arriverà l’aggiornamento della difficoltà personalizzata di Phasmophobia, che secondo gli sviluppatori è “un aggiornamento importante”.

La tabella di marcia aggiornata di Phasmophobia per il 2022 e oltre.

Oltre all’aggiunta dell’ammiraglia, piuttosto autoesplicativa, l’aggiornamento della difficoltà personalizzata introdurrà anche la nuova mappa Sunny Meadows, che sostituirà l’attuale mappa Asylum con un layout più compatto. A questa si aggiungeranno un nuovo sistema di segnalazione, due aggiunte attualmente elencate solo come “redacted” e “molto altro”.

L’aggiornamento della difficoltà personalizzata di Phasmophobia sarà seguito dall’aggiornamento dell’URP nel quarto trimestre di quest’anno, che promette una serie di caratteristiche originariamente previste per l’aggiornamento della progressione, ora rimandato, tra cui una “enorme” revisione degli effetti atmosferici, una nuova illuminazione volumetrica, l’ottimizzazione e un altro di quei fastidiosi “redacted”.

Per quanto riguarda l’aggiornamento Progression, si prevede che arriverà in più parti nel 2023. Kinetic lo definisce “la più grande revisione della programmazione e dell’arte che Phasmophobia riceverà mai, con molti sistemi, modelli e animazioni completamente rielaborati o creati da zero”. Verrà rilasciata in piccoli pezzi, insieme a personalizzazioni, nuovi equipaggiamenti e potenziamenti, in modo che i giocatori possano “sperimentare le novità lentamente nel tempo, invece di dover aspettare sei o più mesi per una patch massiccia”.

Phasmophobia VR Solo Gameplay – Ian’s VR Corner.

E non è ancora tutto quello che è previsto per il 2023! Il prossimo anno vedrà anche l’introduzione di Horror 2.0, che secondo Kinetic è “l’ultima parte di Phasmophobia che deve essere rielaborata”. Sostituirà tutti i modelli di fantasmi e aggiungerà nuovi effetti, eventi, suoni e interazioni “per spaventarvi a morte”.

Coloro che attendono con impazienza altre ambientazioni nuove e rielaborate non devono farsi prendere dal panico per la loro comparsa limitata nella tabella di marcia. Queste saranno sviluppate insieme ad altre caratteristiche e saranno rilasciate da sole o come parte di altri aggiornamenti una volta completate.

“Lo sviluppo non va sempre esattamente secondo i piani”, si legge nel post di Kinetic, “quindi in questa nuova tabella di marcia lasciamo un po’ di spazio in più alle cose che non vanno. Se le cose vanno bene, significa che possiamo anticipare la tabella di marcia e distribuire gli aggiornamenti prima”.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.