Dragon Ball Super: l’evoluzione di Gohan nel manga

0

Un character development inedito per Gohan che nel manga di Dragon Ball Super, all’interno del Torneo del Potere, svela i risultati degli ultimi allenamenti.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

Che Akira Toriyama abbia deciso di proporre un character development per Gohan subito dopo la sua eroica vittoria contro Cell nel corso della serie di Dragon Ball non è una novità, così come non lo è la sua scelta di divenire un padre di famiglia esemplare con titolo di studio degno di nota con prospettive di vita alte, piuttosto che divenire un guerriero Saiyan sempre più forte, capace di poter superare lo stesso papà Goku.

Questo sviluppo inverso per l’allievo di Piccolo si è sempre più concretizzato nel corso degli anni e gli appassionati, inevitabilmente e gradualmente, non hanno più colto quell’aura da guerriero formidabile e la versione manga di Dragon Ball Super, scritta da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro, ha spiegato questa condizione. Certo, col tempo Gohan ha comunque cercato di fare affidamento al suo potere spirituale cercando di elevare il suo potenziale nascosto, ma non è stato abbastanza da stimolare l’attenzione degli appassionati che ancora hanno in mente l’adolescenza di Gohan.

Dopo il suo periodo di studi, Gohan ha perso la sua vena da combattente e ha perso un po’ del suo potere, tuttavia in occasione del Torneo del Potere (arco Universal Survival al momento in corso di narrazione nel manga) il Saiyan è stato scelto come membro da 10 guerrieri per il 7° Universo ed è stato persino nominato leader del gruppo. Per poter ritornare a combattere in palcoscenici pericolosi come questo, Gohan ha rispolverato la sua uniforme da combattimento di Piccolo e ha di nuovo posto la sua attenzione agli allenamenti e alle arti marziali e nella serie animata lo vediamo ripercorrere questo cammino grazie al supporto del suo storico maestro, Piccolo.

Nel manga, all’interno dell’ultimo capitolo pubblicato, Gohan sceglie di combattere contro la Fusione Potara del 6° Universo, Kefla (unisce le Saiyan Kale e Caulifla) in uno scontro violento che non accade nell’anime. E’ lo stesso Gohan a proporre la sfida, pertanto questa è una prova di come egli abbia posto nuovamente le attenzioni al combattimento e al potere fisico.

Lo scontro tra i Saiyan comincia e Kefla sembra avere la meglio. La fusione chiede a Gohan come mai non si trasformi in Super Saiyan per avere chance di vittoria, dal momento che sa che può trasformarsi. Gohan, liberatosi da Kefla con un attacco andato a segno, dichiara che non ha bisogno bisogno di trasformasi e ormai non lo fa più in quanto ha deciso di evolversi come un umano e non più come un Saiyan. In più, il primogenito di Goku sottolinea, con lo sgomento di tutti, che non fa più affidamento al suo sangue Saiyan per combattere e non lo dice per vantarsi.

Gohan, pertanto, fa solo affidamento al suo potere generato dagli ultimi brevi allenamenti con Piccolo e grazie i combattimenti nel Torneo è riuscito a sviluppare ancora di più la sua forza. Questa attualità rende Gohan più forte che mai anche perchè è l’unico che, nonostante sconfitto nello stesso momento, riesce ad eliminare da solo la fusione Kefla e quindi due pericolose guerriere. Ricordiamo che solo Kale (una parte della fusione) era riuscita ad eliminare quattro Universi in una volta e a mettere i bastoni tra le ruote a Goku Super Saiyan Blue, Cabba Super Saiyan e Golden Freezer.

Dal momento che Gohan è riuscito a migliorarsi in poco tempo senza affidarsi al sangue Saiyan, e dopo molto tempo ai box, in tutti si chiedono cosa succederebbe se si allenasse quotidianamente senza fare altro nella sua vita. Potrebbe diventare addirittura più forte di Goku? Considerando che ha sconfitto la potente fusione con le sue sole forze?

Ricordiamo che il 4 settembre 2018 in Giappone uscirà il volume numero 7 del manga di Dragon Ball Super. In Italia, invece, edito da Edizioni Star Comics, dal 24 ottobre 2018 sarà disponibile il 5° volume.

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!). La programmazione italiana dell’anime si è arrestata all’episodio 76.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 38, con i primi 32 scritti raccolti in 6 volumi. Il manga sta in questo momento affrontando l’arco narrativo Universal Survival (Torneo del Potere).

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi quattro volumi già disponibili per l’acquisto. Il quinto arriva il 24 ottobre 2018.

Il 14 dicembre 2018 uscirà nei cinema giapponesi il 20° lungometraggio di DRAGON BALL, Dragon Ball Super: Broly. Ideato interamente da Akira Toriyama, Broly tornerà nel ruolo di villain principale. Qui per gli ultimi aggiornamenti.

Dragon Ball Super: l’evoluzione di Gohan nel manga è di MangaForever.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.