Daniel Kaluuya vuole essere coinvolto in film che “spingono i limiti”

0

Daniel Kaluuya vuole essere coinvolto in film che spingono i confini di ciò che è stato visto prima sullo schermo.

L’attore britannico ha collaborato per la prima volta con il regista Jordan Peele per il film horror radicale del 2017 Get Out e hanno collaborato ancora una volta per il film sugli UFO No.

In un’intervista con Peele per la rivista Essence, Kaluuya ha spiegato che ama lavorare sui progetti dello sceneggiatore/regista perché ha ampliato l’horror genere e non fa ciò che è già stato visto prima.

“Per me, si tratta di ‘Che genere puoi reinventare? E quale genere puoi espandere?'”, ha condiviso. “Sento che hai già ampliato l’horror, e ora lo stai facendo di nuovo, dandogli scala ed epicità. Adoro spingersi oltre. Siamo in un’industria creativa, ma a volte le persone lo gestiscono come se stessero lavorando in banca. Per me è matto… Non mi piace sentire “Oh, non l’ho mai visto prima”. Questo è il punto. Ecco perché la gente guarda i film.”

In No, Kaluuya interpreta un addestratore di animali di Hollywood di nome OJ Haywood, un personaggio che Peele non lo aveva mai visto interpretare prima, e la star di Widows ha ammesso che era “duro” entrare nel personaggio dopo essere stato sulla pista della stagione dei premi per Giuda e il Messia nero, per il quale ha vinto un Oscar.

“E’ stata dura, perché tutte le cose degli Oscar sono successe, e poi ho letteralmente cambiato idea”, ha spiegato Kaluuya. “Ho avuto otto giorni di vacanza e sono andato direttamente a questo. Ho pensato che fosse una sfida eccitante. Ho visto molti film di Clint Eastwood e ci sono molti ragazzi che guardano. Quando ho dovuto imparare a guidare un cavallo in circa tre settimane, com’è che dovevo arrivarci, dovevo calmarmi. Mi sono reso conto che le persone che stanno con gli animali sono molto ferme.”

No adesso è nei cinema statunitensi.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.