Jordan Peele vuole collaborazioni regolari con Daniel Kaluuya

0

Jordan Peele vuole creare un profondo legame creativo con Daniel Kaluuya.

I due hanno lavorato insieme all’acclamato debutto alla regia di Peele, “Get Out”, con Daniel nominato all’Oscar come miglior attore per il suo performance – e sono pronti a riunirsi nel suo nuovo horror fantascientifico ‘No’.

Jordan ha spiegato che spera di formare un legame simile a quello tra Martin Scorsese e Robert De Niro – che hanno hanno lavorato insieme a progetti tra cui ‘Taxi Driver’, ‘Cape Fear’ e ‘The Irishman’.

Il regista ha detto alla rivista Empire: “È così divertente, ma a quel punto ero nel mezzo di tiro) ‘Get Out’, questo è quello che gli stavo dicendo. Ero tipo, ‘Sei il mio De Niro, amico. Sei il mio De Niro’.

“Ero tipo, “Ho bisogno che tu sia anche in futuro, amico!” Potresti semplicemente dire cosa avevamo in lui come interprete, fin dall’inizio.”

Jordan ha spiegato di avere uno stretto legame con Daniel quando sono entrati insieme nel genere horror in ‘Get Out ‘.

Ha detto: “Abbiamo un legame.

“Il primo grande film in cui è stato protagonista, e il mio debutto alla regia, è stato ‘Esci ‘. E ci siamo legati perché l’abbiamo affrontato insieme.

“All’inizio, sembra che due persone abbiano fiducia l’una nell’altra, poi alla fine funziona tutto. Quindi non vedevo l’ora di approfondire quella relazione ed esplorare un personaggio completamente nuovo con Daniel.”

Jordan ha rivelato che “No” sarà incentrato sull’attività degli UFO ed esplorerà la “dipendenza” della razza umana allo spettacolo”.

Ha detto: “Ho iniziato con il desiderio di fare un film che mettesse il pubblico nell’esperienza immersiva di trovarsi alla presenza di un UFO.

“Quando ho iniziato a scrivere la sceneggiatura, ho iniziato a scavare nella natura dello spettacolo, nella nostra dipendenza dallo spettacolo e nella natura insidiosa dell’attenzione. Ecco di cosa si tratta.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.