Rob Kardashian e Blac Chyna concordano un accordo prima del processo di revenge porn

0

Rob Kardashian ha raggiunto un accordo con la sua ex fidanzata Blac Chyna prima che il processo per revenge porn iniziasse lunedì.

La selezione della giuria era stata avviata questa settimana in un processo civile per accuse del giudice Rob ha postato maliziosamente foto di nudo del suo ex online nel 2017 a seguito di una rottura amara.

Tuttavia, secondo i documenti del tribunale visti da The Hollywood Reporter, entrambe le parti hanno informato il giudice di aver accettato un conciliazione stragiudiziale. I dettagli dei termini della transazione non sono stati immediatamente resi pubblici.

Il potenziale processo, che sembrava destinato ad andare avanti dopo che un giudice non aveva firmato un precedente tentativo di transazione, faceva seguito a un caso precedente a maggio coinvolgendo l’intera famiglia, inclusa la matriarca Kris Jenner, e le sorelle di Rob, Kim, Khloe Kardashian e Kylie Jenner, il che ha portato alla vittoria della stirpe dei reality TV.

Rob non era un imputato in quel processo, ma ha testimoniato sulla sua rottura con Chyna, il vero nome Angela White, con la quale ha una figlia di cinque anni, Dream.

Chyna aveva intentato una causa contro l’intera famiglia per presunta diffamazione e interferenza nella sua carriera in reality TV, ma il giudice ha stabilito che le accuse contro Rob – che includevano anche accuse di aggressione – dovevano essere giudicate separatamente.

Al primo processo, i giurati hanno ritenuto che le Kardashian-Jenners avessero agito in malafede nelle loro conversazioni con i produttori del reality show della coppia travagliata Rob & C hyna e i dirigenti della E! Rete. Tuttavia, hanno scoperto che non aveva alcun effetto sostanziale sul suo contratto e non le è stato assegnato alcun risarcimento.

L’avvocato della star Lynne Ciani ha detto che lei e il suo cliente erano delusi ma si sono sentiti vendicati dai risultati della giuria.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.