Julie Andrews dice che era “un po' una ragazzina monello” prima della fama

0

Julie Andrews ha ritirato l’AFI Lifetime Achievement Award con un ritardo di due anni e ha parlato dei suoi primi anni a fare vaudeville a Londra.

L’attrice di Mary Poppins è arrivata al Dolby Giovedì teatro a Hollywood per il gala ritardato dell’American Film Institute.

L’evento, tenuto in onore della stessa Julie, è stato nelle sue parole “un culmine, in un certo senso, di eventi meravigliosi e grande fortuna ”.

Parlando con Variety sul red carpet del gala, Julie, 86 anni, ha raccontato alcuni dei suoi primi successi nella vita.

“I miei primi anni sono stati al Music Hall di Londra e nel vaudeville, ed ero solo un po’ un bambino monello, suppongo, che aveva una grande voce”, sorrise. “Ma la meraviglia è che poi mi è stato chiesto di andare a Broadway e poi a Hollywood.”

Quando le è stato chiesto se avesse qualche consiglio per gli attori teatrali in cerca di una carriera nel cinema, Julie ha risposto: “ Mi è stato chiesto molto. E dico sempre loro che qualcosa di meraviglioso, se sei davvero dedito e lo desideri, ti passerà sotto il naso quando meno te lo aspetti. Quindi fai i compiti e sii pronto.”

L’attrice è stata raggiunta sul tappeto rosso da cinque delle star bambine del suo grande successo del 1965 The Sound of Music.

Nicholas Hammond, che interpretava Friedrich von Trapp, ha felicemente elogiato il suo ex co-protagonista.

“(La longevità della carriera di Julie è) non solo perché ha un talento così brillante, ma perché tutti amano lavorare con lei. Non credo che troverai mai una persona in studio che lo dirà mai una cosa negativa in lei. E, sai, è sempre la persona che lavora più duramente sul set”, ha condiviso.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.