Top Gun: i produttori di Maverick hanno intentato una causa per copyright

0

I produttori di Top Gun: Maverick sono stati colpiti da una causa per copyright lunedì.

Shosh Yonay e Yuval Yonay, la vedova e figlio dell’autore che ha ispirato il film originale di Top Gun, hanno avviato un’azione legale riguardo al nuovo film, il sequel di Top Gun del 1986.

Deadline riporta che il film originale è stato ispirato dall’articolo della rivista californiana di Ehud Yonay del maggio 1983, Top Guns, sui piloti e sul programma “situato in un ripostiglio al secondo piano di uffici all’estremità orientale dell’Hangar Uno a Miramar”. Il pezzo è stato opzionato e Yonay è stato citato nei titoli di coda di Top Gun.

Gli Yonay rivendicano che i diritti della storia sono tornati a loro nel gennaio 2020.

In una causa presentata al tribunale federale della California, gli Yonay hanno affermato che i capi della Paramount “non sono riusciti consapevolmente a garantire una nuova licenza di film e diritti accessori nella storia protetta da copyright”.

Hanno inoltre etichettato Top Gun: Maverick “derivato “, sostenendo che lo studio sta “sbattendo il naso contro lo statuto” che consente la cessazione dei loro diritti su una storia dopo 35 anni.

Mentre i documenti del tribunale ottenuti da Deadline non rivelano quanti soldi gli Yonay chiedono un risarcimento, hanno affermato che era in ordine un’ingiunzione per interrompere le proiezioni e la distribuzione di Top Gun: Maverick.

In risposta alla causa, un portavoce della Paramount ha commentato: “Queste affermazioni sono senza merito e ci difenderemo vigorosamente”.

Top Gun: Maverick, con Tom Cruise e Miles Teller, è ora al cinema.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.