Data di lancio Assassin’s Creed Origins: 27 ottobre

0

È filtrata sul web la data di lancio per Assassin’s Creed Origins, oltre a una serie di immagini e dettagli del futuro gioco Ubisoft.

Come ormai è abitudine per i giochi Ubisoft, e in particolar modo con la loro saga di maggior successo, sono trapelati sul web una serie di immagini e dettagli per Assassin’s Creed Origins, il nuovo capitolo della serie che uscirà il 27 ottobre.

Anche se la conferenza Ubisoft dell’E3 2017 si terrà lunedì alle ore 22:00 italiane, e solo allora verrà ufficialmente il videogioco, grazie alla rivista GameInformer di luglio, distribuita in anticipo, veniamo a conoscenza di un gran numero di informazioni.

Assassin’s Creed Origins

Come ormai si diceva da oltre un anno, questo nuovo capitolo sarà ambientato in Egitto, e più precisamente durante il regno di Cleopatra, circa 50 anni prima di Cristo.

Visiteremo sia piccoli insediamenti che grandi città come Menfi o Alessandria, e in questo capitolo gli abitanti del mondo avranno un comportamento più realistico nei confronti dei cicli giorno/notte, andranno a lavorare, mangiare e dormire negli orari consoni.

Assassin’s Creed Origins

Un dettaglio interessante è che questa volta non ci sarà una mini mappa, e verrà usato un altro sistema per guidarci nel mondo, più simile a quello di Skyrim o Horizon: Zero Dawn, in cui ci viene indicata la direzione dei nostri obiettivi, dato che l’esplorazione sarà più importante che mai.

Giocabilità fortemente rinnovata

Il gioco ha un sistema di combattimento e un’intelligenza artificiale dei nemici completamente ricreata, non faranno più a turno per attaccarci, con un combattimento più naturale che dipenderà dalle zone d’impatto dei nostri nemici e del nostro personaggio.

Si confermano anche altre voci, ci saranno più elementi GDR che mai, e possiamo aumentare il livello del nostro personaggio fino al livello 40, potendo sbloccare diverse abilità in tre diversi alberi delle abilità.

Assassin’s Creed Origins

Il protagonista che vediamo nelle immagini si chiama Bayek, ma non sarà l’unico personaggio che controlleremo durante l’avventura in Assassin’s Creed Origins, ma questo per il momento è un segreto.

Come potete vedere nelle immagini, l’arco sarà una delle armi di maggior importanza nel gioco, e ci sarà anche un’aquila che possiamo controllare e servirà a ispezionare gli ambienti.

Avremo a nostra disposizione anche uno scudo con cui deviare le frecce, che poi potremo raccogliere, dato che pare che i combattimenti con l’arco saranno importanti.

L’occhio d’aquila tornerà, ma ora segnerà solo gli obiettivi importanti, e non i nemici. Non ci sarà un pulsante per lo sprint, e la velocità dei nostri movimenti dipenderà da come usiamo lo stick analogico.

Assassin’s Creed Origins

Sarà possibile scalare ogni edificio, montagna o struttura che troveremo, potremo anche immergerci in acqua e trovare tesori in rovine e navi affondate, e visiteremo templi e tombe, che avranno un’importanza nell’avventura. In questi luoghi troveremo puzzle, e hanno assicurato che saranno più complessi rispetto ai precedenti capitoli.

Potremo montare a cavallo o cammello, e ci saranno animali selvaggi come ippopotami, coccodrilli e leoni, che potranno combattere tra loro, dato che oltre alle città e i templi, anche la natura avrà un grande protagonismo.

Assassin’s Creed Origins

Come si indica nel servizio di GameInformer, il gioco sarà ottimizzato per Project Scorpio, la nuova console Microsoft, quindi non scartiamo che venga mostrato domenica durante la conferenza Xbox. Si afferma che girerà in 4K e 30 FPS su questa console.

Assassin’s Creed Origins uscirà il 27 ottobre, e come al solito sarà disponibile in diverse versioni. Ci sarà anche un season pass che darà accesso a tutti i contenuti scaricabili che arriveranno in futuro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.