Samuel L. Jackson ha resistito alle chiamate per fare di Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey un film

0

Samuel L. Jackson ha resistito alle chiamate per trasformare Gli ultimi giorni di Tolomeo Grigio in un film perché sentiva che la storia doveva essere raccontata come una serie.

Nell’adattamento della serie di Walter Mosley romanzo, Jackson interpreta Tolomeo, un uomo di 91 anni con demenza che è temporaneamente in grado di ricordare il suo passato e usa il tempo per indagare sulla morte di suo nipote.

Jackson ha cercato di ottenere l’adattamento fatto per circa 10 anni e ha continuato a dover respingere il suggerimento che la storia dovrebbe essere raccontata in due ore.

“Hanno cercato di forzare un’ora e mezza meno due -L’ora ci ha messo in gola per un po’, e ho resistito perché sentivo che la storia doveva essere più lunga e mandata in onda”, ha spiegato a Collider. “Ma nessuno voleva farlo. Quindi, c’era una certa resistenza lì. Abbiamo lasciato che i diritti si esaurissero, quindi li riprendevamo e correvamo da qualche altra parte per vedere se potevamo farlo di nuovo.

“Ma alla fine siamo arrivati ​​a un punto in cui il formato e il tempismo si sono incontrati, in cui i personaggi avrebbero avuto l’opportunità di respirare e dare al pubblico l’opportunità di fare un viaggio con quei personaggi particolari, che si spera sia soddisfacente e aggiunge colore e profondità a una storia che non credo si sarebbe potuta raccontare in un’ora e mezza.”

La star di Avengers ha spiegato che il suo truccatore e parrucchiere erano pronti per trasformarlo in Tolomeo per anni, ma hanno dovuto aspettare che la sceneggiatura fosse pronta. Jackson non era soddisfatto delle sceneggiature che aveva ricevuto e ha finito per assumere Mosley per scrivere la serie.

“Anche quando ho comprato i diritti all’inizio, Walter non era lo sceneggiatore”, ha continuato. “Abbiamo assunto diverse altre persone per scriverlo, che hanno scritto in sceneggiature interessanti, ma come se niente avrebbe raccontato questa storia in un’ora e mezza o due ore, in un modo che sarebbe stato soddisfacente per me, quindi non potevo lasciare che accadesse.”

La serie è ora in streaming su Apple TV+.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.