La recitazione Marvel da solista di Elizabeth Olsen

0

Elizabeth Olsen dice che fare film Marvel implica molto recitare da soli.

L’attrice 33enne interpreta Wanda Maximoff alias Scarlet Witch nel franchise multimediale del Marvel Cinematic Universe, la maggior parte ha recentemente ripreso il suo ruolo nel sequel di “Doctor Strange” “Doctor Strange in the Multiverse of Madness”.

Ma nonostante il cast stellato del film composto da Benedict Cumberbatch, Benedict Wong, Rachel McAdams, Chiwetel Ejiofor e Xochitl Gomez – Elizabeth ha rivelato di non aver mai incontrato la maggior parte delle persone nel film, poiché le riprese hanno comportato molta recitazione da solista.

Ha detto a Collider: “Non ho mai incontrato molte persone nel film. Inoltre, stavamo recitando anche con noi stessi. C’è molto da recitare con un’immaginazione che possiamo fare, che è una sfida e una gioia. C’è una parte che sembra davvero fantasiosa e infantile che possiamo fare.

“Inoltre, questo script è sempre stato un oggetto in movimento. Non è mai stato qualcosa che è stato scolpito nella pietra. Non sono stato sorpreso quando stavano facendo le riprese. Sapevo che le riprese non hanno influenzato così tanto il mio arco narrativo. Quando ha avuto effetto su di me, ho semplicemente lavorato alla voce fuori campo per questo.

Il sequel, diretto da Sam Raimi, continua la storia del neurochirurgo di fama mondiale Dr. Stephen Strange (Cumberbatch), la cui vita è cambiata per sempre in seguito a un incidente d’auto quasi mortale in cui ha perso l’uso di le sue mani.

Nella sua ricerca per riguadagnare la loro funzione ottenne poteri mistici che lo trasformarono in un supereroe. Il secondo film vede Strange lanciare un incantesimo proibito che apre un portale per il multiverso che rappresenta una minaccia così grande per l’umanità che nemmeno le forze combinate di Strange e Wanda possono combatterli.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.