Questo è il primo robot acquoso autoalimentato in grado di lavorare autonomamente

0

Questa tecnologia permetterebbe ai sistemi robotici autonomi di esaminare piccoli campioni chimici per applicazioni cliniche o sintesi di farmaci

Quando parliamo di robot pensiamo sempre a quegli elementi meccanici fatti di diversi materiali che possono aiutarci in diversi affari, ma oltre ai robot di tutta la vita, ci sono anche robot acquosi o “liquibots” che sono capaci di fare altri compiti.

Quindi è interessante vedere i progressi di un team di ricercatori del Lawrence Berkeley National Laboratory del Dipartimento dell’Energia (Berkeley Lab) e Università del Massachusetts Amherst che hanno costruito diversi robot liquidi in grado di muoversi sull’acqua come piccoli sottomarini e svolgere diversi compiti.

È il primo robot acquoso autoalimentato che può lavorare autonomamente e senza elettricità e potrebbe concentrarsi su un sistema di consegna di farmaci.

Abbiamo rotto una barriera nella progettazione di un sistema robotico liquido che può operare autonomamente utilizzando la chimica per controllare la galleggiabilità di un oggetto,” dice Tom Russell, un professore di scienza dei polimeri e di ingegneria all’Università del Massachusetts Amherst.

Aggiunge che “ non dobbiamo fornire energia elettrica perché i nostri liquibots ottengono la loro energia chimicamente dai media circostanti “, spiega

Questi liquibot hanno solo 2 mm di diametro , sono più densi della soluzione e sono in grado di innescare una reazione che genera bolle di ossigeno sulla soluzione. Un’altra reazione spinge questi robot verso il bordo di un contenitore dove scaricano il loro carico.

La cosa bella di questo sistema, è che i robot liquidi vanno e vengono come un pendolo di un orologio e possono funzionare continuamente.

Questi robot acquosi possono eseguire più lavori allo stesso tempo, alcuni essendo in grado di rilevare diversi tipi di gas nell’ambiente mentre altri reagiscono a specifici tipi di sostanze chimiche.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.