David Harbour ha trovato “estenuante” l’apprendimento della coreografia di combattimento per Violent Night

0

David Harbour ha trovato “estenuante” l’addestramento per le scene di combattimento in Violent Night.

Diretta da Tommy Wirkola, la commedia d’azione natalizia vede protagonista l’attore di Stranger Things nei panni di Babbo Natale, che combatte i mercenari dopo aver preso in ostaggio una ricca famiglia.

Harbour si è allenato per un mese prima di girare il film, imparando molte mosse di wrestling, e in un’intervista per Collider, ha confessato di non essere mai stato così stanco in vita sua.

“Ci allenavamo per circa tre o quattro ore al giorno, e poi svenivo e dormivo tipo 16 ore e mi svegliavo la mattina e lo facevo di nuovo. Era così estenuante”, ha detto allo sbocco. “E questi ragazzi sono così abili, e ti fanno anche sembrare così bello perché stanno facendo le reazioni. Quindi, stai solo cercando di tenere il passo con la loro coreografia. Ma erano anche così dolci, avevano un’energia infinita e Ero solo esausto”.

Nonostante le sfide delle sequenze di combattimento, Harbour ha ammesso di aver trovato il risultato finale “molto gratificante”.

Inoltre, la star ha discusso dei numerosi riferimenti ai classici del cinema in Violent Night, inclusi film come Die Hard e Home Alone.

“Penso che ce ne siano alcuni, tornando a quello, guardando indietro a quanto è stato bello, che noi come pubblico vogliamo, vogliamo di nuovo quel sapore di (Steven) Spielberg, o vogliamo di nuovo quel sapore di Die Hard. E così, l’ho pensato è stato davvero divertente nella sceneggiatura che hanno reso molti omaggi ai film, e quei film sono solo film spettacolari. Quindi sì, abbiamo molti omaggi a Die Hard. Abbiamo molti omaggi a Home Alone. Ma ci siamo divertiti con esso”, ha sorriso il 47enne.

Violent Night è ora nelle sale cinematografiche.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.