I personaggi di Ace Attorney si uniscono agli annunci anti-marijuana giapponesi

0

Phoenix dice semplicemente di no.

Capcom ha annunciato che i personaggi della sua amata serie Ace Attorney verranno utilizzati nelle campagne per frenare l’uso di marijuana da parte dei giovani in Giappone.

In collaborazione con la Polizia della Prefettura di Osaka, i personaggi saranno utilizzati in campagne di sensibilizzazione alla prevenzione della criminalità, con la produzione di 6000 manifesti e 4000 manifesti con mascherine.

Uno dei poster che verranno distribuiti a Osaka.

I poster e i volantini conterranno i personaggi di The Great Ace Attorney Chronicles, che è stato rilasciato in Luglio. Gli articoli saranno distribuiti presso le istituzioni educative della prefettura di Osaka, i box di polizia e le stazioni ferroviarie a partire dal 9 dicembre.

Capcom ha lavorato con i governi regionali in Giappone dal 2009 nella prevenzione della criminalità e nell’aumento della consapevolezza civica, come la sensibilizzazione elezioni governative (l’affluenza dei giovani alle elezioni giapponesi è bassa).

Dal 2013 collabora anche con la Polizia della Prefettura di Osaka in diverse campagne di prevenzione della criminalità, ultima tra tutte l’uso della marijuana.

Il Giappone ha una delle politiche più severe al mondo nei confronti della droga, con tolleranza zero verso i crimini legati alla droga. La marijuana rimane illegale sia per uso ricreativo che medicinale.

“Capcom scuote leggermente la formula per questo divertente gioco storico radicato in eventi della vita reale”, ha scritto Malindy Hetfeld in Recensione di Eurogamer di The Great Ace Attorney Chronicles.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.