Jamie Lee Curtis afferma che Laurie Strode è la sua “eredità”

0

NOTIZIA

13 ottobre 2022

Edicola

Jamie Lee Curtis ha descritto Laurie Strode come la sua “eredità”.

La star 63enne sta salutando l’iconico personaggio di “Halloween” dopo 44 anni nell’ultimo film “Halloween Ends” ed è grata di essere associata alla parte.

Jamie – che è stata onorata con una cerimonia della mano e dell’impronta al TCL Chinese Theatre di Hollywood mercoledì (12.10.22) – ha dichiarato a Variety: “La comprensione universale di Laurie Strode è che come questa ‘ultima ragazza’ originale non si è mai arresa, spingendo sempre attraverso non importa cosa.

“È al di là di ogni comprensione che questa sia la mia eredità. Sento di non essermi arreso, di aver continuato a provare, ma non al livello di Laurie Strode”.

La star di ‘Everything Everywhere All at Once’ ha continuato: “Quello che ho ottenuto da lei è molto più di quello che ha ottenuto da me. Perché quando me ne sarò andato, la sua eredità sarà mia.

“Ora, ovviamente, ho i miei figli, e questo è fondamentale. Ma nei film, lei è la mia eredità, e non potrei essere più orgoglioso di nessuna eredità, a meno che non sia come Madre Teresa o, sai, un grande Nelson Mandela o qualcuno del genere, ma in un personaggio cinematografico, non c’è nessuno che potresti nominare che preferirei essere a Laurie Strode”.

La co-protagonista di Jamie in “Halloween Ends”, Andi Matichak, afferma che è stato “surreale” lavorare con l’icona dell’horror nella sua ultima uscita nei panni di Laurie Strode.

Ha detto: “È stato incredibilmente surreale. Arrivare lungo quest’ultima corsa per Jamie Lee e riuscire a guardarla, e camminare al suo fianco, mentre fa la sua ultima passeggiata nei panni di Laurie Strode, e fare l’inchino più elegante che penso tu potrebbe per un personaggio… Il modo in cui dà profondità a questo, le rende giustizia in questo film.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.