Issa Rae chiama Hollywood per aver protetto Ezra Miller

0

Issa Rae ha chiamato l’industria cinematografica di Hollywood per proteggere Ezra Miller nonostante il loro comportamento controverso.

L’attore della Justice League, che usa i loro pronomi, è stato coinvolto in una serie di polemiche, problemi legali e scontri con la polizia quest’anno, ma la Warner Bros. intende ancora pubblicare il suo film di supereroi autonomo The Flash il prossimo giugno.

In un’intervista con la rivista ELLE, l’attrice di Insecure ha criticato Hollywood per essere “letteralmente l’industria peggiore quando si tratta di punire le persone per misfatti e azioni” e ha citato il caso Miller come un chiaro esempio di Hollywood essere “molto cattiva riguardo alle conseguenze”.

“Sarò reale, le cose che stanno accadendo con Ezra Miller sono, per me, un microcosmo di Hollywood”, ha detto. “C’è questa persona che è un recidivo, che si è comportato in modo atroce, e invece di chiuderli e interrompere la produzione, c’è uno sforzo per salvare il film e loro. Questo è un chiaro esempio di quanto Hollywood andrà a fare per salvarsi e per proteggere i delinquenti”.

Il tormentato attore ha fatto notizia a marzo quando è stato arrestato per condotta disordinata e molestie alle Hawaii. Il 30enne ha dichiarato di non contestare la prima accusa e ha pagato una multa e le spese processuali mentre il conteggio delle molestie è stato ritirato.

A giugno sono stati oggetto di due ordini restrittivi, il primo per impedire all’attore di vedere un attivista di 18 anni con cui sarebbero stati coinvolti, e il secondo per impedire loro di molestare una madre e suo figlio. La star di Animali fantastici è stata anche accusata di furto con scasso nel Vermont ad agosto.

Miller si è scusato per il loro comportamento irregolare ad agosto e ha annunciato di essere in cura per “complessi problemi di salute mentale” dopo un periodo di “intensa crisi”.

)

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.