La nuova skin di Call of Duty sembra plagiare un ex dipendente di Infinity Ward che lavorava al gioco Dr Disrespect

0

In Call of Duty è stata rilasciata una nuova skin che assomiglia molto al lavoro dell’ex dipendente di Infinity Ward Robert Bowling.

Bowling è ora a capo dello studio Midnight Society, lo sviluppatore dietro lo sparatutto Deadrop alimentato dalla NFT e sostenuto da Dr Disrespect.

L’arte di Deadrop è stata rivelata a luglio, ma ora una skin dall’aspetto molto simile chiamata Doomsayer è disponibile in Call of Duty Vanguard e Warzone.

Eurogamer Newscast: I battibecchi tra Sony e Microsoft su Call of Duty sono solo affari di ordinaria amministrazione?

Entrambi i personaggi sono caratterizzati da un design scuro della tuta meccanizzata con una maschera a teschio blu ghiaccio e un cappuccio.

Anche se ci sono piccole differenze, sembrano forse troppo simili per essere una semplice coincidenza. D’altra parte, sono simili anche al protagonista del platform d’azione cyberpunk Ghostunner.

Bowling ha riconosciuto il design con un tweet che recita semplicemente: “Almeno chiamatelo come me”.

“L’ho scoperto perché le mie menzioni sono esplose a causa del fatto che la nostra comunità mi ha taggato nelle loro risposte”, ha dichiarato a Kotaku, prima di inviare una foto di un leggendario fucile da cecchino di Call of Duty chiamato “Corporate Theft”.

Questo è solo l’ultimo design controverso di Call of Duty.

Activision è stata recentemente costretta a scusarsi e a rimuovere una pelle di cane in seguito alle accuse di plagio da parte di un concept artist.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.