Secondo quanto riferito, Sony sta valutando la possibilità di costruire insieme una fabbrica di chip in Giappone

0

Secondo quanto riferito, Sony sta valutando la possibilità di costruire congiuntamente una fabbrica di chip in Giappone.

Reuters riportato su una storia di Nikkei che afferma che Sony e TSMC di Taiwan, il più grande produttore di chip a contratto del mondo, stanno discutendo una partnership per costruire una fabbrica di chip in Giappone, con il governo apparentemente pronto a pagare parte dell’investimento di circa 800 miliardi di yen (5,24 miliardi di sterline).

L’impianto potrebbe pompare semiconduttori per automobili, sensori di immagine per fotocamere e altri prodotti colpiti dalla carenza globale di chip e sarebbe operativo entro il 2024, ha affermato Nikkei.

Apparentemente TSMC è preoccupato per la concentrazione della capacità di produzione di chip a Taiwan all’ombra della Cina.

La produzione di console per videogiochi è stata colpita dalla carenza globale di chip, con Sony, Microsoft e Nintendo colpite. Anche la produzione di schede grafiche è stata ostacolata.

La scorsa settimana, il boss di Xbox Phil Spencer ha detto a The Wrap che la carenza di console continuerebbe nel 2022, sebbene la carenza di chip non fosse l’unico problema che ostacolava la disponibilità di Xbox Series X e S.

Il mese scorso, ha detto il produttore di chip Toshiba Bloomberg (paywall) la fornitura di chip rimarrebbe “molto ridotta” almeno fino a settembre del prossimo anno – e potenzialmente fino al 2023.

A luglio, Jim Ryan, CEO di Sony Interactive Entertainment, ha dichiarato a Reuters che sarebbe passato “un po’ di tempo” prima che l’azienda sia in grado di soddisfare la domanda di PlayStation 5, ammettere la carenza di chip “è sicuramente una sfida che stiamo affrontando tutti”.

Nonostante ciò, PS5 è la PlayStation più venduta di sempre a livello globale, con 10 milioni di unità vendute.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.