Twitch consente ai partner di trasmettere in streaming sulle piattaforme rivali

0

Aggiornata la politica di esclusività.

Twitch ha aggiornato la sua politica di esclusività dei partner, il che significa che gli streamer possono ora trasmettere in diretta su più piattaforme, ma non contemporaneamente.

In precedenza, gli streamer che raggiungevano lo status di Partner sulla piattaforma erano vincolati a fare livestreaming solo su Twitch.

Ora i partner di Twitch possono trasmettere anche su piattaforme rivali come YouTube e Facebook, anche se il simulcasting non è consentito.

Eurogamer Newscast: Cosa significa l’acquisizione del Signore degli Anelli da parte di Embracer per i giochi della Terra di Mezzo?

Twitch ritiene che “impegnarsi con due stream contemporaneamente può portare a un’esperienza non ottimale per la vostra comunità”.

La trasmissione in simulcast è tuttavia consentita su servizi mobili di breve durata come TikTok o Instagram Live, il che significa che gli stream IRL o Just Chatting potrebbero essere trasmessi su più piattaforme.

Inoltre, una volta terminato uno streaming su Twitch, i partner possono lanciare immediatamente uno streaming su una piattaforma concorrente.

“Vi incoraggiamo a promuovere i vostri livestream su Twitch su altre piattaforme e servizi”, afferma Twitch, presumibilmente per aumentare la visibilità di Twitch su più piattaforme.

“Crediamo ancora che Twitch sia il posto migliore per i creatori per costruire e coinvolgere la propria comunità. Riconosciamo anche che il panorama digitale è cambiato da quando abbiamo introdotto il Programma partner e che molti di voi si impegnano con le proprie comunità in molti luoghi diversi. Pertanto, stiamo aggiornando la nostra politica”, si legge in una e-mail di Twitch inviata agli streamer partner.

I dettagli sono stati condivisi in un nuovo post FAQ di Twitch.

Nel corso dell’ultimo anno, importanti streamer di Twitch hanno lasciato la piattaforma per accordi esclusivi con YouTube e pagamenti più consistenti – come Ludwig, Dr. Lupo e TimTheTatMan.

Ciò avviene sulla scia degli streamer di Twitch che chiedono una più equa ripartizione dei ricavi con la piattaforma per i soldi guadagnati con gli abbonamenti. La soglia minima sarà presto ridotta a livello globale.

Ora, però, gli streamer sono liberi di trasmettere su entrambe le piattaforme, se lo desiderano.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.