La Croazia, seconda classificata ai Mondiali, finalmente in FIFA 23 dopo 10 anni di assenza

0

Non c’è bisogno di Modric per il gioco.

FIFA 23 Croatia screenshot
EA Sport

La Croazia, seconda classificata alla Coppa del Mondo, è presente in FIFA 23 dopo un decennio di assenza dalla serie.

L’associazione calcistica croata ha confermato con un tweet che la squadra nazionale apparirà in FIFA 23.

Anche EA ha confermato la notizia in un tweet.

La Croazia è stata un’assente di alto profilo dalla serie di FIFA, dopo la sua ultima apparizione in FIFA 12.

La mancata inclusione della Croazia è stata messa in luce nel 2018, dopo che Luka Modrić e co si sono classificati secondi alla Coppa del Mondo (mettendo fuori gioco l’Inghilterra).

Come ha riportato Eurogamer, la disputa riguardava i soldi.

Ecco il trailer di reveal del gameplay di FIFA 23.

“Il motivo per cui la Croazia non è presente in FIFA 19 è che la Federazione calcistica croata e EA non sono riuscite a trovare un accordo che soddisfacesse entrambe le parti”, ha dichiarato a Eurogamer Tomislav Pacak, portavoce della Federazione calcistica croata.

“Ovviamente, valutiamo la medaglia d’argento della Coppa del Mondo FIFA e il miglior giocatore del mondo nel 2018 più di quanto EA faccia attualmente con la sua offerta, e continueremo a proteggere il valore e l’immagine della squadra croata e dei nostri giocatori”.

“Comprendiamo e condividiamo la delusione dei giocatori e ci auguriamo che la questione venga risolta in futuro – HNS è più che aperta a questo, e speriamo che EA ascolti anche i suoi consumatori e rispetti il loro desiderio di avere la squadra croata disponibile nel gioco.”

In breve, la Croazia non era contenta della somma di denaro che EA aveva offerto alla sua federazione per avere la licenza ufficiale della squadra nel gioco. Secondo quanto riportato dai giornali nel 2012, EA avrebbe offerto alla Croazia la misera cifra di 100.000 euro. Davor Šuker, il capocannoniere di tutti i tempi della Croazia ed ex capo della Federcalcio croata, avrebbe respinto l’offerta e rifiutato di giocare.

Ovviamente le cose sono cambiate (Šuker è stato sostituito ai vertici del calcio croato l’anno scorso) e l’accordo è stato firmato. Ed è anche una buona cosa: sarebbe stato imbarazzante per EA non avere la Croazia in FIFA 23, dato che il gioco riceverà una modalità ufficiale della Coppa del Mondo come aggiornamento gratuito nel corso dell’anno.

Per saperne di più, consultate la nostra anteprima di FIFA 23.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.