Minecraft 2 non si farà

0

Nonostante il colossale successo del primo capitolo, pare che Minecraft 2 non sia nei progetti dei creatori. Mojang e Microsoft considerano che non sarebbe un bene.

Minecraft è il videogioco moderno di maggior successo, e supera in vendite qualsiasi altro videogioco, eccetto Tetris. Minecraft ancora oggi sfiora i 90 milioni di utenti attivi al mese (più di Fortnite), e la base installata è in costante crescita. Considerando che il gioco è in giro da quasi una decade, sicuramente in molti staranno pensando che stia arrivando il momento di annunciare un seguito, giusto? Sbagliato.

Minecraft 2

Helen Chiang, a capo del progetto Minecraft, la considera una mossa sbagliata: “Realmente non credo che abbia senso per la community il rilascio di un Minecraft 2”, ha dichiarato Chiang durante un’intervista èer Business Insider. “È una cosa che spacca sempre le comunità”. Minecraft ha fatto grandi sforzi per tenere i giocatori uniti, e i ragazzi di Mojang sono campioni di cross-play. Una delle esperienze più incredibili per un giocatore oggi è giocare a Minecraft su Xbox e sbloccare gli obiettivi su Nintendo Switch.

Mojang e Microsoft considerano che lanciare Minecraft 2 distruggerebbe la community che hanno costruito e tenuto insieme dal 2011, e probabilmente hanno ragione. Prendi come esempio Call of Duty. Ci sono due cose che dividono di solito la community: il lancio di mappe in DLC e il seguente Call of Duty. Inevitabilmente, quando nuove mappe o nuovi giochi vedono la luce, alcuni amici si spostano, e altri restano indietro. Mojang non vuole che questo accada con Minecraft, quindi possiamo aspettarci nuovi aggiornamenti, piuttosto che Minecraft 2.

Ci sono però nuovi giochi ambientati nell’universo Minecraft. Questo fine settimana durante la “Minecon Earth”, Mojang ha annunciato Minecraft: Dungeons, spiegando che si tratta di un gioco in stile Diablo ambientato nell’universo Minecraft.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.