Dragon Age: Inquisition sarà più difficile dei precedenti giochi della saga

0
I produttori affermano che la difficoltà ci obbligherà a utilizzare la visuale tattica per avere una migliore panoramica e strategia in combattimento

Dragon Age Inquisition img

Cameron Lee, produttore di Bioware ha parlato, tramite PlayStation Lifestyle, della difficoltà di Dragon Age: Inquisition; dichiarando che il nuovo titolo della saga offrirà una sfida più impegnativa rispetto ai capitoli precedenti della marca, obbligandoci a servirci della visuale tattica durante i combattimenti.

Lee dichiara che tutto dipenderà dal tipo di sfida ricercato dai giocatori, dunque «non è necessario (l’utilizzo di tale visuale). Giocando con la difficoltà normale è poco più difficile di Dragon Age: Origins e di conseguenza più di Dragon Age II. Per questo ogni giocatore potrà scegliere tra le opzioni in base a quanta pressione è in grado di reggere durante il combattimento».

Il produttore informa che la visuale tattica ci offrirà una diversa modalità per affrontare i combattimenti, che sia il momento di attaccare o prevedere possibili imboscate di nemici o lupi per esempio. «Dipenderà da ciascun giocatore, è possibile che preferisca la camera tattica, così come è possibile che opti per la vista in tempo reale».

Dragon Age: Inquisition sarà disponibile per PlayStation 4, Xbox One, PC e console della generazione passata, intorno ai primi di Novembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.