Tales of Symphonia: tutto quello che c’è da sapere in vista dell’uscita su Nintendo Switch

0

Il leggendario classico dei JRPG, Tales of Symphonia, debutterà prossimamente su Nintendo Switch grazie a un remaster del titolo originale. Con una finestra di uscita fissata per l’inizio del 2023, il capolavoro di Namco è stato inaspettatamente mostrato nell’ultimo Nintendo Direct, portando il classico di culto alla prossima generazione di giocatori in un formato nostalgico.

Questo titolo fa parte della famosa serie di videogiochi RPG d’azione Tales Of, essendo il quinto gioco della linea principale dopo il sequel Tales of Destiny. Vale anche la pena di notare che la sua uscita originale nel 2003 era un’esclusiva per la piattaforma Nintendo GameCube.

La struttura di Tales Of

Prima di approfondire la trama e la narrazione, diamo un’occhiata a come è strutturato il franchise di Tales. In genere, si tratta di giochi standalone e isolati l’uno dall’altro, che possono essere apprezzati e giocati da soli senza conoscere in precedenza gli altri titoli della serie.

Tuttavia, è comune trovare sequel che riprendono la storia del gioco precedente, formando così varie duologie come Destiny o Xillia. In realtà, Tales of Symphonia ha un seguito, arrivato su Wii sottotitolato Dawn of the New World, che continua le imprese di Lloyd e del suo gruppo, anche se non gode della stessa popolarità del suo prequel.

La trama di Tales of Symphonia e la sua rimasterizzazione su Nintendo Switch

Tales of Symphonia: te contamos todo lo que necesitas saber antes de su lanzamiento en Nintendo Switch

La storia ruota attorno a Lloyd Irving, un giovane ragazzo che accompagna la sua amica Colette Brunel, scelta per compiere un viaggio attraverso Sylvarant per la rigenerazione del mondo e del suo mana. Sono accompagnati da Genis Sage, il migliore amico di Lloyd, Raine Sage, insegnante e tutor dei ragazzi, e Kratos Aurion, un mercenario in missione per difendere Colette.

Naturalmente, nel corso della storia incontreranno nuovi amici e membri, visitando i cinque templi principali e scoprendo la verità sul loro mondo. Da qui, la trama si evolve a passi da gigante, coinvolgendo la presenza di due mondi interconnessi, Sylvarant e Tethe’alla, e scontri con spiriti, elfi e angeli che daranno forma alla complessa narrazione del titolo amato da tanti.

Inoltre, per strizzare l’occhio ai fan della serie, l’ambientazione di Symphonia si svolge nello stesso mondo di Tales of Phantasia, anche se le storie si svolgono in momenti diversi.

Perché un remaster e non un remake?

Tales of Symphonia: te contamos todo lo que necesitas saber antes de su lanzamiento en Nintendo Switch

È difficile rispondere con precisione al motivo per cui Bandai non si è avventurata in un remake di uno dei suoi titoli più acclamati. Mentre la narrazione, la musica, le ambientazioni e la caratterizzazione ricevono elogi, il suo gameplay è quello che ha sofferto di più nel tempo. Con l’evoluzione della serie, il gameplay di ogni titolo ha assunto un’identità unica e ha ripreso gli aspetti migliori dei suoi predecessori. È quindi strano che il gameplay non sia stato ritoccato o migliorato per le piattaforme più moderne.

Per quanto riguarda la grafica, anch’essa non è chiaramente all’altezza di un titolo recente, ma mantiene una curiosa aria di nostalgia che esalta la magia del titolo. E, almeno da questo punto di vista, sembra che ci abbiano messo al sicuro con texture a risoluzione più elevata. Anche se non giustifica il frame rate

Cosa potrebbe significare Symphonia su Switch per il futuro

Tuttavia, non potrebbe essere tutto rose e fiori: la serie Tales si è dimenticata della console ibrida nei suoi più recenti capitoli, tra cui l’acclamato Tales of Arise. Fino ad ora, l’unico titolo su Nintendo Switch era Tales of Vesperia, che è stato portato nella sua “versione definitiva” quasi un decennio dopo la sua uscita originale.

Fortunatamente, il futuro sembra luminoso e speranzoso. Con l’arrivo di Tales of Symphonia, Bandai Namco potrebbe puntare maggiormente su Switch per futuri remaster o port, proprio come ha fatto con Tales of the Abyss su 3DS. Naturalmente questo è più che gradito alla comunità dei fan del franchise, che da tempo chiedevano di portare i loro racconti preferiti sulla console ibrida.

Data la popolarità e la disponibilità dei titoli del franchise, sarebbe logico aspettarsi una sorta di remaster per la duologia di Xillia nel prossimo futuro, così come Zestiria e Berseria approderanno finalmente su Switch. E voi? Quale titolo Tales vorreste vedere su Nintendo Switch? Vi leggiamo nei commenti!

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.