Brendan “PlayerUnknown” Greene parla di un enorme progetto di sopravvivenza open world Prologo

0

Da rilasciare come demo tecnica “paga quello che vuoi”.

Nel 2019, il direttore creativo di PUBG Brendan “PlayerUnknown” Greene ha condiviso un video teaser per il suo misterioso prossimo progetto Prologue , e ora, in seguito alla notizia della sua partenza dalla società madre di PUBG Krafton, lo sviluppatore ha rivelato di più.

Prologo ha iniziato la sua vita presso PUBG Special Projects, con sede ad Amsterdam di Krafton, e continuerà a essere sviluppato nel nuovo studio di Greene, PlayerUnknown Productions, con Krafton che investe nella nuova società con una quota di minoranza. in un nuovo video condiviso su Twitter, Greene ha spiegato: “Ho mantenuto questo profondo fascino per i giochi open world in stile sandbox e la libertà danno ai loro giocatori, ma ho sempre desiderato che fossero un po’ più grandi, quindi questa è la nostra missione come studio: vogliamo creare mondi sandbox realistici su una scala che è raramente tentata.”

pic.twitter.com/dipZpUSeNY

— PLAYERUNKNO WN (@PLAYERUNKNOWN)

3 settembre 2021

Questo, elabora Greene, significa mondi “con un diametro di centinaia di chilometri con migliaia di giocatori che interagiscono, esplorano e creano” – un obiettivo ambizioso con un problema ovvio: “Semplicemente non abbiamo un modo per riempire questi enormi mondi con contenuti – risorse, meccaniche di gioco, luoghi e cose simili – in un ragionevole lasso di tempo.”

La soluzione a questo, dice Greene, è “convincere le macchine a intervenire e aiutare”, e, a tal fine, lo studio ha creato una rete neurale in grado di apprendere e quindi generare “mondi aperti enormi e realistici in fase di esecuzione”.

Mentre alcuni potrebbero esitare all’idea di ancora più grandi mondi aperti al di là dei pozzi di tempo che abbiamo oggi, Green ritiene che “imbattersi in un bellissimo angolo nascosto in una vasta landa selvaggia… ha un vero significato quando migliaia di giocatori non sono passati di là nell’ultima ora.”

Prologo – Teaser Trailer.

Tutto ciò porta us to Prologue – presumibilmente dovuto al rilascio “presto” – che è progettato come una “semplice introduzione” ai risultati dello studio con l’apprendimento automatico. Sfiderà i giocatori a trovare la strada attraverso una natura selvaggia generata in runtime, utilizzando gli strumenti trovati e le risorse raccolte per sopravvivere a un viaggio “dove il clima rigido è il tuo nemico costante”.

“Non ci sarà guida”, spiega Greene, “nessun percorso da seguire, solo un mondo, un punto sulla mappa da raggiungere e gli strumenti necessari per arrivarci.”

Prologue viene rilasciato esplicitamente come una demo tecnica piuttosto che un gioco completo e i giocatori saranno in grado di pagare ciò che vogliono per questo. “Se ti piace quello che vedi”, dice Greene, “goditi l’esperienza e vuoi supportare la squadra, dipenderà interamente da te.”

Non c’è una parola di una data di uscita per Prologue – che Greene definisce il “primo passo di un viaggio pluriennale verso la creazione di quelli che speriamo saranno mondi aperti ricchi e interattivi” – ma ulteriori dettagli saranno condivisi in un’intervista con Venture Beat questo fine settimana.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.