Andrew Garfield difende il metodo di recitazione

0

Andrew Garfield ha difeso il metodo di recitazione.

Durante un’apparizione al WTF con il podcast di Marc Maron, la star britannica ha difeso usando il metodo di recitazione, in cui un attore rimane nel personaggio per tutto o per la maggior parte delle riprese e a volte si comporta in modo strano per aiutarli a entrare nel personaggio.

La pratica è stata criticata da più attori negli ultimi tempi, con alcuni che l’hanno definita pretenziosa e pericolosa, ma Andrew pensa che la tecnica sia fraintesa.

“Penso che ci siano state molte idee sbagliate su quale sia il metodo di recitazione”, ha detto. “Le persone si comportano ancora in quel modo, e non si tratta di essere uno stronzo per tutti sul set. In realtà si tratta solo di vivere sinceramente in circostanze immaginarie, ed essere davvero gentili con la troupe allo stesso tempo, ed essere un normale essere umano, e essere in grado di lasciarlo cadere quando è necessario e rimanerci dentro quando vuoi rimanerci.”

Andrew ha aggiunto che le persone che chiamano la tecnica “bullst” lo infastidiscono perché mostra che non sanno quale sia il metodo di recitazione.

“No, non credo che tu sappia cos’è la recitazione Metodo se la chiami stronzate. O hai solo lavorato con qualcuno che afferma di essere un attore Metodo che non lo è In realtà non si agisce affatto secondo il Metodo”, ha insistito.

La star di Amazing Spider-Man ha rivelato di aver interpretato un prete gesuita nel film del 2016 di Martin Scorsese Silenzio e di essere morto di fame in preparazione per il ruolo.

“Ho fatto un sacco di pratiche spirituali ogni giorno, ho creato nuovi rituali per me stesso. Sono stato celibe per sei mesi e ho digiunato molto, perché io e Adam (Driver) abbiamo dovuto perdere un un sacco di peso comunque”, ha spiegato. “E ‘stato molto bello, amico. Ho avuto delle esperienze piuttosto selvagge e sbalorditive dal fatto che mi ero affamato di sesso e cibo in quel momento.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.