Dragon Ball Super: differenze della fusione Kefla tra manga e anime

0

La fusione delle Saiyan del 6° Universo, Kefla, debutta anche nel manga di Dragon Ball Super, ma con qualche differenza rispetto alla serie animata.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

All’interno del capitolo numero 38 di Dragon Ball Super, il manga scritto da Akira Toriyama e disegnato da Toyotaro all’interno delle pagine mensili della rivista V-Jump (Shueisha), ha presentato il debutto di uno dei personaggi più forti ed immediatamente apprezzati dagli appassionati, ovvero la fusione attraverso gli orecchini Potara che unisce le due Saiyan del 6° Universo – Kale e Caulifla – per dare vita alla portentosa guerriera di nome Kefla.

Il capitolo numero 38 di Dragon Ball Super è stato pubblicato all’interno del numero di settembre di V-Jump, disponibile per l’acquisto in Giappone da luglio 2018.

Tuttavia, il debutto nel manga della fusione è stato, quasi come se non fosse una novità, proposto con delle differenze rispetto a quanto visto nella controparte della serie animata di Dragon Ball Super conclusasi a marzo 2018.

Nel precedente capitolo del manga (a quest’ultimo) c’è stato l’esordio combattuto, nell’arena del Torneo del Potere (arco narrativo Universal Survival) di Kale e la Saiyan ha fin da subito perso il controllo risvegliando il pericoloso potere schiacciante del Super Saiyan Berserk (una modalità che per fisicità e aspetto somiglia molto alla modalità Super Saiyan Leggendario di Broly). Con tale potere, che ha messo in difficoltà persino Goku e Freezer, la Saiyan del 6° Universo, nell’ultimo capitolo, ha letteralmente eliminato quattro Universi dalla contesa e mandato via dal ring tantissimi guerrieri, compresi tre del suo stesso team (Magetta, Pirina e Saonel).

Kale è inarrestabile e non è in lei con tale potere, ma col tempo i suoi movimenti, sebbene devastanti, diventano prevedibili perchè la ragazza non ha il controllo dei suoi attacchi e si rivelano essere ripetitivi. I guerrieri dell’11° Universo riescono a tenerle testa, pertanto non sembra essere più una minaccia. Per darle manforte Caulifla e Cabba, i Saiyan alleati della ragazza, cercano ancora una volta di arrivare alla conoscenza del Berserker, ma con un nulla di fatto.

In quello stesso momento, sia per bloccare la furia di Kale che avrebbe potuto decimare tutto e per avere una grande chance di vittoria al Torneo, il Dio della Distruzione del 6° Universo (Champa), propone a Caulifla di fondersi con Kale con i Potara e di dare il meglio di sè con quel potere. Caulifla accetta posizionando l’orecchino, ma Kale non è in sè e non può cogliere il comando che, nel frattempo, viene fatta volare via dall’11° Universo verso il bordo ring, ma Cabba riesce a salvarla e spingerla di nuovo dentro, mentre egli si sacrifica per permettere la fusione.

Prima di cadere, Cabba le infila l’orecchino Potara e, così, si innesca la celebre fusione che dà vita a Kefla: un’unione che garantisce il potere schiacciante dell’animo Berserker di Kale e la forza sempre più crescente di Caulifla. Il capitolo si conclude con Kefla che viene fermata da Son Gohan e tra i due sta per avere inizio un violento scontro.

Nella serie animata animata, invece, il debutto della fusione avviene in tutt’altro modo.

Nell’anime, Kale ha già imparato a controllare il suo potere schiacciante, a farlo proprio e non ha mai eliminato quattro Universi in una sola volta, pertanto comincia il suo tag team con Caulifla che sortisce anche degli ottimi risultati.

Ad un certo punto della contesa, le due ragazze mettono gli occhi su Goku che non solo vogliono superarlo (a dimostrare la loro voglia di superare i limiti come i tipici Saiyan), ma anche di eliminare un avversario che sicuramente sarebbe stato un problema in futuro. Nel corso dello scontro Goku non ha particolare vita facile, tuttavia ha il controllo dello scontro in tutto e per tutto.

Anche nell’anime colui che consiglia la fusione è lo stesso Dio della Distruzione del 6° Universo e, prima di essere spazzate via da una violenta Kamehameha generata dal Super Saiyan God di Goku, le due ragazze accettano per dare vita, così, a Kefla.

Kefla si dimostra fortissima, abile, veloce ed intelligente ed ora cambia le sorti del combattimento dal momento che è Goku a a finire alle corde a causa dei colpi generati dal potere schiacciante di Kale e dal talento di Caulifla. Tanto è grande il potere che Goku, per eliminarla dal Torneo, è stimolato a risvegliare il potere divino dell’Ultra Istinto.

Pertanto, nel manga il primo avversario di Kefla è Gohan, mentre nell’anime è stato Goku.

Per concludere questa analisi, ecco il design di Toyotaro dedicato a Kefla in occasione del debutto del manga:

Chapter 38
Kefla is here! pic.twitter.com/pYsnmmjwFD

[email protected]… probably (@GovetaXV) July 18, 2018

pic.twitter.com/SKbPs4qd7f

[email protected]… probably (@GovetaXV) July 18, 2018

Invece, qui, il debutto di Kefla nell’anime:

Gli eventi appena descritti non sono ancora disponibili all’interno dell’italiana del manga sotto l’etichetta di Edizioni Star Comics. Pertanto continuate, come sempre, a supportare le pubblicazioni nazionali con il Torneo del Potere verso il debutto.

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!). La programmazione italiana dell’anime si è arrestata all’episodio 76.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 38, con i primi 32 scritti raccolti in 6 volumi. Il manga sta in questo momento affrontando l’arco narrativo Universal Survival (Torneo del Potere).

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi quattro volumi già disponibili per l’acquisto. Il quinto arriva il 24 ottobre 2018.

Il 14 dicembre 2018 uscirà nei cinema giapponesi il 20° lungometraggio di DRAGON BALL, Dragon Ball Super: Broly. Ideato interamente da Akira Toriyama, Broly tornerà nel ruolo di villain principale. Qui per gli ultimi aggiornamenti.

Dragon Ball Super: differenze della fusione Kefla tra manga e anime è di MangaForever.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.