sabato, Settembre 23, 2023
HomeNotizieUna notte con Pokémon Sleep, l'app che gioca con il sonno e...

Una notte con Pokémon Sleep, l’app che gioca con il sonno e ascolta il vostro russare

Pokémon Sonno.
Crediti immagine: The Pokémon Company.

Qual è la vostra routine telefonica mattutina? Dopo il suono della sveglia, ma prima di alzarvi dal letto, scorrete il cellulare? Mezzo addormentato, cancello le notifiche, leggo BBC News, faccio Wordle. Questa settimana le cose sono cambiate: mi sono informato prima su Snorlax.

Pokémon Sleep è la grande mossa del franchise per dominare l’unica parte della mia vita finora libera dal gioco dei Pokémon: le sei-otto ore notturne in cui di solito dormo. L’applicazione tiene traccia della qualità del sonno e offre ricompense ogni mattina. E sì, ti dà anche un altro Pokémon da controllare durante il giorno.

Se avete già provato un’app per il monitoraggio del sonno sul vostro telefono, Pokémon Sleep funziona probabilmente con un metodo simile. Si appoggia il dispositivo accanto a sé nel letto, con l’app aperta e il telefono sbloccato, e il dispositivo rileva i rumori e i movimenti notturni. (Pokémon Sleep chiede di non mettere il telefono direttamente sotto il cuscino per evitare che si surriscaldi)

Un video introduttivo per Pokémon Sleep.Guarda su YouTube

Dopo una notte trascorsa con l’app aperta, si effettua il check-in per vedere come è variato il sonno durante la notte e per raccogliere le ricompense: una notte di sonno migliore e più lunga offre un maggior numero di ricompense (e bonus per chi va a letto all’ora prescelta). L’obiettivo generale dell’app è quello di completare il Pokédex attirando diverse specie di Pokémon durante il sonno, che si trovano poi raggruppate intorno al personaggio principale dell’app, Snorlax, al risveglio ogni mattina.

In Pokémon Sleep, ogni settimana si alleva uno Snorlax che cresce ogni giorno. L’obiettivo è farlo crescere il più possibile prima di salutarlo ogni lunedì mattina. Snorlax più grandi significano più Potenza del Sonno per attirare altri e diversi Pokémon, e poi, nutrendo queste creature, potrete aggiungerle in modo permanente alla vostra squadra.

Tutto ciò significa che dovrete registrare il vostro sonno ogni notte e ottenere il punteggio più alto possibile, con un massimo di 100 punti se riuscite a dormire 8,5 ore. (Chi ha famiglia, animali domestici o abitudini di gioco notturne è libero di ridere di questa possibilità come ho fatto io) È possibile registrare due sessioni di sonno per ogni periodo di 24 ore, anche se per essere conteggiate devono durare almeno 90 minuti, quindi niente sonnellini.

Pokémon Sonno.
Notte notte! | Credito d’immagine: GamingPark / The Pokémon Company

Con una notte presto (per me, prima di mezzanotte) e nessun altro gioco prima di andare a letto, sono riuscito a totalizzare ben 91 punti per un tempo di sonno di 7 ore e 43 minuti. Ma questa è solo una parte della crescita del vostro Snorlax, e anche se avete un programma di sonno piuttosto malsano, probabilmente andrete bene. Perché? Perché, oltre a dormire, Snorlax è anche molto bravo a mangiare. In alternativa, potete far crescere il vostro Snorlax ogni giorno facendo il check-in in vari punti e dandogli del cibo, fornito dagli altri Pokémon che avete attirato e con cui avete fatto amicizia.

Quando mi sono svegliato, ho scoperto di aver incoraggiato uno Squirtle, uno Spheal, un Igglybuff, un Doduo e un Pichu a sonnecchiare insieme al mio Snorlax, riempiendo così cinque posti nell’attuale Pokédex dell’app, che ne conta diverse centinaia. Ogni Pokémon aveva anche i suoi stili di sonno individuali, che presumibilmente offrivano l’opportunità di collezionarli ulteriormente. Avevo anche abbastanza biscotti Pokémon (ingredienti: sconosciuti) per aggiungere una creatura alla mia squadra: Squirtle, che ha poi raccolto bacche da far mangiare al mio Snorlax mentre io facevo colazione.

Guardando il grafico della mia qualità del sonno, ho potuto vedere le volte che mi sono agitato durante la notte – e quando a un certo punto mi sono alzato per andare in bagno – insieme a una raccolta di registrazioni di quando l’app ha rilevato dei rumori. È stato un po’ strano, a dire il vero: anche sapendo che Pokémon Sleep non condivide queste registrazioni al di fuori dell’app, mi è sembrato un po’ invasivo sentire le volte in cui ho respirato pesantemente mentre ero svenuto, o quando qualcuno ha sbattuto la porta fuori dalla mia camera da letto. È una funzione che si può disattivare, e probabilmente lo farò. Ma se siete dei dormiglioni loquaci, forse vi capiterà di dire qualcosa di interessante.

Pokémon Sonno.
Buongiorno! | Credito d’immagine: GamingPark / The Pokémon Company

Tutto questo copre il ciclo di gioco di base dell’app, con la possibilità di continuare a registrarsi durante il giorno per mantenere il pancino del proprio Snorlax pieno di leccornie. Ma è chiaro che c’è molto di più da scoprire su come attirare specie specifiche o far crescere il proprio Snorlax combinando il cibo in ricette, in modo da riempire il proprio Pokédex e far crescere il più grande Snorlax settimanale possibile.

Essendo un gioco free-to-play, è ovviamente possibile acquistare oggetti per accelerare i tempi, e c’è un negozio pieno di articoli per aiutarvi: Biscotti, incensi, attrezzature da campeggio migliori, cuscini virtuali… Se c’è un elemento di gioco da ottimizzare, sembra che ci sia un oggetto da acquistare per renderlo più facile. L’applicazione ha una valuta premium, i Diamanti, che si possono acquistare in quantità che vanno da 99p a 80,99 sterline. C’è anche una moneta guadagnabile, i Punti, che si possono scambiare con ricompense simili.

L’applicazione offre anche un abbonamento, perché ovviamente sblocca funzioni extra e consente di acquistare articoli premium con i punti. Queste funzioni includono un diario per annotare gli appunti, l’accesso illimitato ai dati e alle statistiche sul sonno (che altrimenti è limitato a 30 giorni), punti extra ogni giorno e ricompense “sontuose” mensili e trimestrali (non è specificato in cosa consistano esattamente). I piani di abbonamento sono offerti a 7,99 euro per un mese o a 39,99 euro per sei mesi.

Pokémon Sleep.
Teste addormentate. | Credito d’immagine: GamingPark / The Pokémon Company

Potrei continuare a giocare a Pokémon Sleep ogni sera? Potrei, anche se dovrei avere la sensazione di fare progressi quotidiani verso il completamento del mio Pokédex per far durare l’abitudine. C’è anche la ricompensa che si ottiene sincronizzando i dati di Pokémon Sonno con Pokémon Go. Per farlo è necessario acquistare la periferica Pokémon Go Plus Plus da 50€, che sostituisce la necessità di tenere il telefono sbloccato sul cuscino. Invece, questo dispositivo può essere acceso e si sincronizza una volta con l’app ogni mattina. (Può anche parlarvi con la voce di Pikachu per aiutarvi ad addormentarvi la sera) Collegando il Plus Plus a Pokémon Go, invece, si otterranno polvere di stelle e altri oggetti in cambio dei dati sul sonno registrati ogni notte (oltre a una missione esclusiva per uno Snorlax che indossa il berretto da notte).

Passo già molto tempo a giocare con i giochi Pokémon, in particolare con Pokémon Go, che di solito è sullo schermo del mio telefono ogni volta che sono fuori casa. Pokémon Sleep è un concetto unico, a dire il vero, che non sottrae tempo ai giochi che sto giocando al momento. Ma ho bisogno di giocare più a lungo per capire se vale la pena giocare gratuitamente e se ho l’impegno di renderlo una parte permanente del mio risveglio.

Per saperne di più

RELATED ARTICLES

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -