Jennifer Coolidge afferma che i produttori teatrali volevano che facesse un provino per il ruolo di Legally Blonde

0

Jennifer Coolidge ha affermato che i produttori teatrali del Regno Unito volevano che facesse un provino per il ruolo che aveva già interpretato sullo schermo in Legally Blonde.

Mentre parlava a Variety per una nuova intervista, The White Lotus La star ha ricordato che le è stato chiesto di provare una produzione teatrale del 2011 del film di successo del 2001, in cui interpretava la manicure Paulette Bonafonté.

“Ho detto al mio agente, ‘Cosa intendi per provino?'”, ha raccontato l’attrice. “Non è un’offerta semplice?”

L’agente di Jennifer ha ribadito la domanda e ha chiesto se sarebbe stata disposta a volare a Londra per fare un provino per una parte che aveva già interpretato.

“Il mio agente ha detto: ‘Penso che vogliano solo vedere se sai cantare e ballare.’ Guarda, se salissi sul palco e scoreggiassi, ed è tutto ciò che ho fatto, sarebbe ancora la donna del film!”

Più di un decennio dopo, Jennifer ha ammesso di essere “ancora arrabbiata per questo “, e che l’agente non la rappresenta più.

Durante la discussione, la 60enne ha anche parlato di sentirsi sottovalutata a Hollywood, con un periodo di siccità nel lavoro terminato dopo Legally Blonde è stato rilasciato.

“Dieci anni della mia vita di audizioni”, si lamentò. “Niente di tutto ciò ha contribuito a creare un lavoro. La paura è scomparsa quando sei così abituato a perdere. C’è un po’ di libertà in questo.”

Ma dopo il successo di The White Lotus, Jennifer ha ha notato che si sta formando una prospettiva diversa.

“Sento che l’allenatore ha chiesto agli altri attori di farmi dribblare di più la palla. Dai la palla a Jennifer una volta ogni tanto”, ha riassunto. “Ora posso sparare.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.