Dolph Lundgren risponde alle critiche di Sylvester Stallone sul potenziale spin-off di Rocky

0

Dolph Lundgren ha risposto alle affermazioni di Sylvester Stallone che apparirà in un potenziale film spin-off di Rocky.

Durante il fine settimana, Stallone è andato su Instagram per sbattere il produttore Rocky Irwin Winkler per presumibilmente sviluppando un nuovo progetto sul personaggio di Lundgren, Ivan Drago, a sua insaputa.

Poco dopo, l’attore svedese ha rilasciato una dichiarazione sui social media in cui ha insistito sul fatto che il film non era stato confermato e che era stato in contatto con Stallone.

“Solo per mettere le cose in chiaro riguardo a un possibile spin-off di Drago”, ha scritto. “Non c’è una sceneggiatura approvata, nessun accordo in atto, nessun regista e personalmente ho avuto l’impressione che il mio amico Sly Stallone fosse coinvolto come produttore o addirittura come attore. C’è stata una fuga di notizie la scorsa settimana che è stata sfortunata. In contatto con Mr Balboa – solo così tutti i fan possono rilassarsi… Ecco fatto.”

Stallone ha lanciato il franchise di boxe con Rocky del 1976, che ha scritto e interpretato. Da allora il franchise ha generato cinque sequel e la serie spin-off Creed, anche se il 76enne ha venduto i suoi diritti sulla sceneggiatura di Rocky ai produttori Winkler e al compianto Robert Chartoff, quindi non ha alcuna partecipazione nella serie di film.

Nel suo post durante il fine settimana, Stallone ha anche fatto esplodere Lundgren per la notizia dello spin-off, scrivendo: “A proposito, una volta non avevo altro che rispetto per Dolph, ma non mi ha MAI parlato di ciò che era continuando alle mie spalle con il personaggio che ho creato per lui!!! I VERI AMICI Sono più preziosi dell’oro.”

Stallone non ha ancora risposto alla dichiarazione di Lundgren.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.