La prima versione della funzionalità multidispositivo per WhatsApp avrà queste limitazioni

0

Ci sono alcune limitazioni nell’uso della prima versione beta per il supporto multi-device su WhatsApp, e te le faremo sapere.

La verità è che essere in grado di utilizzare lo stesso account WhatsApp su più dispositivi è una svolta, non facile da implementare tecnologicamente, ed è per questo che Facebook sta lavorando su questa funzione per un po’ di tempo, e una prima versione beta potrebbe essere vista nelle prossime settimane, anche se sarà limitata.

E grazie alla funzione di supporto multi-device di WhatsApp ci permetterà di collegare diversi dispositivi, apparentemente fino a quattro, e usarli allo stesso tempo. Questo ci permetterà di avere molta più libertà di utilizzare il nostro account su un altro dei nostri telefoni cellulari, computer o qualsiasi altro terminale compatibile con l’applicazione.

Ora da wabetainfo sono stati dati dettagli sulla prima beta che ci permetterà di fare uso di questa funzionalità multi-device prima di chiunque altro, anche se sembra che sarà limitata rispetto a ciò che si vedrà nella versione stabile in futuro.

Secondo le informazioni fornite, questa prima versione della funzionalità multidispositivo avrà queste caratteristiche e limitazioni:

  • I dispositivi tethered possono funzionare senza una connessione Internet attiva sul dispositivo primario. Tuttavia, il dispositivo principale potrebbe essere disconnesso da Internet per un massimo di due mesi.
  • Possiamo collegare, in linea di principio, fino a quattro dispositivi.
  • I dispositivi supportati includono WhatsApp web, WhatsApp desktop e Facebook Portal.
  • Le chiamate vocali e le videochiamate funzioneranno sui dispositivi collegati.
  • Si prega di notare che non sarà possibile inviare messaggi o chiamare le persone che hanno una versione non aggiornata dell’applicazione.
  • Poiché questa è una funzione beta, le prestazioni e la qualità possono essere influenzate.

Come si può vedere, questo primo screenshot di accesso a questa funzione beta è anche emerso e vi invitiamo a usarlo se si fa parte del programma di test dell’applicazione, in quanto sembra che la versione stabile non arriverà molto presto.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.