Titane vince la Palma d’Oro

0

‘Titane’ ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes di quest’anno.

La regista Julia Ducournau è diventata solo la seconda donna a ricevere il prestigioso onore e la prima donna a vincerlo da sola grazie al suo lavoro sul film controverso, che presenta Agathe Rousselle come una giovane donna che si dà alla fuga travestita da ragazzo scomparso dopo aver ucciso un uomo, e fa sesso con una macchina.

Il presidente della giuria di Cannes di quest’anno, Spike Lee, ha annunciato per sbaglio il vincitore della Palma d’Oro in anticipo durante il gala di sabato (17.07.21).

Gli è stato detto in francese di annunciare il “primo premio”, ma ha capito male che doveva leggere la prima categoria della lista e ha letto invece la Palma d’Oro.

Ha detto: “Mi scuso per aver sbagliato”

La cerimonia è continuata normalmente prima che Spike fosse raggiunto da Sharon Stone per annunciare ufficialmente “Titane” come vincitore.

Quando è salita sul palco per accettare il prestigioso onore, Julia ha detto: “Questa serata è stata perfetta perché è stata imperfetta”

Il regista di “Fa’ la cosa giusta” ha poi affrontato la sua gaffe e ha ammesso di aver “fatto un casino”.

Ha detto: “Non ho scuse. Ho fatto un casino. Sono un grande appassionato di sport. È come il ragazzo alla fine della partita sulla linea del fallo, sbaglia il tiro libero, o un ragazzo sbaglia un calcio.

“Quindi niente scuse… Sono stato molto preciso nel parlare con la gente di Cannes e dire loro che mi scuso. Hanno detto di lasciar perdere”

Il secondo onore più prestigioso del festival, il Grand Prix, ha visto un pareggio per il premio tra ‘Compartment No. 6’ di Juho Kuosmanen e ‘A Hero’ del regista premio Oscar Asghar Farhadi.

La miglior regia è andata a Leos Carax per il musical ‘Annette’, con Marion Cotillard e Adam Driver.

La star di ‘The Worst Person In the World’ Renate Reinsve è stata nominata miglior attrice, e il miglior attore è stato premiato a Caleb Landry Jones per la sua performance in ‘Nitram’.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.